Juventus, Chiellini annuncia l’addio: “Lunedi saluterò i tifosi”

La colonna juventina è pronta a dire addio al termine della stagione, ma il suo futuro resta ancora incerto. Ecco le sue dichiarazioni.

12/05/2022

09:20

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Giorgio Chiellini e la Juventus sono giunti alla fine della loro storia insieme. Il difensore centrale, divenuto negli anni una delle colonne massime della recente storia bianconera, ha annunciato l’addio ai colori juventini al termine della finale di Coppa Italia. Il suo futuro rimane tuttavia incerto, visto che il giocatore non sa ancora se proseguirà in un altro club oppure virerà da subito verso una carriera dirigenziale. Ecco le sue parole, riportate dall’edizione odierna della Gazzetta dello Sport.

(Photo by ISABELLA BONOTTO/AFP via Getty Images)

Juventus, Chiellini annuncia l’addio: le sue dichiarazioni

L’addio
«Lunedì saluterò i miei tifosi all’Allianz Stadium, e magari faccio qualche scampolo dipartita a Firenze. È la mia scelta al 100%, con gioia e serenità lascio questa squadra. Ora il testimone passerà ad altri, finché ce l’ho fatta sono rimasto in campo e ho lottato, ma non mi piace l’idea di non poter giocare le partite ad alto livello».

LEGGI ANCHE: Accadde Oggi: Il primo scudetto della Lazio nel 1974

Futuro in MLS?
«Non so se questo sarà anche un addio al calcio, devo valutare con la mia famiglia e con la società. Sono contento di lasciare ancora a un livello alto. Sento che sia giusto dare spazio ai giovani ma sono sereno. Sognavo di chiudere con la coppa però ho preso questa decisione, che è totalmente mia, in tranquillità. Spero di aver lasciato i giusti valori, la passione e la dedizione nel quotidiano che ti porta ad alti livelli e a rimanerci. Spero nel futuro di dare ancora qualcosa al calcio, anche se sono consapevole che inizia una nuova vita e dovrò studiare. Ora mi preparo per la Nazionale perché voglio chiudere bene. In ogni caso la Juventus è amore destinato a durare per sempre».

Il futuro della Juventus dopo l’addio di Chiellini
«Questo primo anno senza trofei deve avere un effetto positivo, deve dare rabbia alla squadra, bisogna ritrovare la voglia di vincere, affrontare allenamenti e partite con uno spirito diverso. La squadra può migliorare tanto da questo punto di vista. Qualcosa ci è
mancato quest’anno, l’Inter è stata più forte ma bisogna lavorare per sovvertire questo dominio. La garanzia di questa squadra è rappresentata da Andrea e dalla famiglia Agnelli.»

Correlati

Il 12 maggio 1947 nasceva a Praga, nell’allora Cecoslovacchia, Zdenek Zeman, uno degli allenatori più discussi del calcio...

Il 12 maggio 1947 nasceva a Praga, nell’allora Cecoslovacchia, Zdenek Zeman,...

08:00

12/05/2022

07:30

12/05/2022

Buongiorno a tutti dalla redazione di CIP – Calcio in Pillole, che vi porta in prima pagina nei giornali sportivi esteri di...

Buongiorno a tutti dalla redazione di CIP – Calcio in Pillole, che vi porta in...

07:30

12/05/2022

Serie A

17:40

18/05/2022

Tiene ancora banco in casa Torino la questione del rinnovo di Andrea Belotti. Come sappiamo Il Gallo è in scadenza di contratto...

Tiene ancora banco in casa Torino la questione del rinnovo di Andrea Belotti. Come...

17:40

18/05/2022

16:20

18/05/2022

L’allenatore del Napoli Luciano Spalletti assieme al presidente Aurelio De Laurentiis e al vice presidente Edoardo de...

L’allenatore del Napoli Luciano Spalletti assieme al presidente Aurelio De...

16:20

18/05/2022