Juventus, presto nuovo summit per Pogba e intanto il PSG si ferma

La Juventus continua a lavorare al colpo Pogba: presto nuovo incontro per definire altri dettagli. Il PSG intanto si mette in stand by.

26/05/2022

12:23

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

La Juventus vuole accelerare la trattativa che porta a Paul Pogba. È lui il primo obiettivo dei bianconeri, che studiano un altro summit per portare avanti l’affare. Secondo TMW, infatti, è previsto un incontro tra le parti. Inoltre il Psg, che era forte sul francese, si sarebbe fermato e momentaneamente tirato fuori dalla corsa.

Pogba Juventus
(Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

Pogba: l’offerta della Juventus ed il nuovo incontro

La proposta della Juventus per il ‘Polpo’ è partita in maniera simile a quella per Dusan Vlahovic. I bianconeri hanno offerto una base di 7 milioni di euro più ricchi bonus in aggiunta. All’inizio sembrava poco, infatti la Vecchia Signora poteva essere costretta ad alzare l’offerta, ma poi le concorrenti per Pogba si sono pian piano tirate fuori. Il Real Madrid ed il Bayern Monaco sono alla ricerca di profili più giovani, e non hanno presentato offerte, mentre il Psg, come anticipato, si è fermato.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, per Morata possibile rinnovo del prestito

La Juventus vuole entrare nel cuore della trattativa e provare a chiudere in fretta per Pogba. Servirà però alzare la parte fissa dell’ingaggio almeno a 7,5/8 milioni di euro più altri bonus. Paul vuole Torino e vuole tornare protagonista davanti al suo pubblico, la sua preferenza è il club bianconero.

Perché il Psg si è fermato

L’approdo a Parigi di Paul Pogba sembrava molto probabile fino a pochi mesi fa, ma le cose sono cambiate di recente. I parigini, infatti, negli scorsi giorni hanno rinnovato il contratto a Kylian Mbappé a cifre faraoniche, e questo già potrebbe essere una delle motivazioni della frenata del club per Pogba. Inoltre, l’addio di Leonardo ha fermato ulteriormente il tutto. Infatti l’ex ds era uno dei principali estimatori di Pogba. La Juve ora può approfittare della frenata del Psg.