Kessie si propone all’Inter: Marotta e Ausilio ci pensano

L'agente di Kessie si sta muovendo per un potenziale approdo all'Inter. L'ex Milan è insoddisfatto della sua avventura a Barcellona

30/11/2022

10:35

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Eric Alonso/Getty Images)

Franck Kessie si offre all’attenzione dell’Inter. Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, l’agente del calciatore ivoriano, George Atangana, ha aperto i contatti con la dirigenza nerazzurra. Nelle ultime settimane, infatti, sono state molte le voci che parlavano di un Kessie scontento al Barcellona. Nei suoi primi mesi in blaugrana, l’ex Milan ha giocato 485 minuti totali in 13 presenze, collezionando un solo gol nell’ultima partita del girone di  Champions League contro il Viktoria Plzen.

Numeri molto bassi per uno dei leader del Milan tricolore, che deve anche affrontare una concorrenza agguerritissima nel centrocampo del Barcellona. Kessie ha accettato l’offerta dei catalani, quadriennale da 6,5 milioni a stagione, convinto di poter avere un ruolo centrale nel Barcellona, ma così non è stato. Ecco spiegata la decisione di Atangana di contattare l’Inter, che potrebbe diventare la destinazione ideale per far ripartire la carriera del suo assistito.

LEGGI ANCHE: Inter, Zanetti: “Lautaro si sbloccherà, sul caso Onana…”

Kessie Inter
(Photo by David Ramos/Getty Images)

Le condizioni per l’affare Kessie-Inter

Il Corriere dello Sport scrive che, nei giorni scorsi, l’agente di Kessie abbia fatto un tentativo anche con il Milan, data l’insofferenza del calciatore. I modi dell’addio dell’ivoriano, però, non permetterebbero un ritorno del centrocampista a Milanello. Entra così in scena l’Inter, che si dice disponibile, ma alle sue condizioni. Per l’arrivo del calciatore, l’Inter partirebbe solo dalla base del prestito. Questa formula potrebbe essere accettabile per il Barça, visto che Kessie è arrivato a parametro zero.

Oltre alla formula del prestito, i nerazzurri non vorrebbero pagare interamente lo stipendio dell’ivoriano. Il suo contratto da 6,5 milioni netti diventerebbe il più oneroso della rosa, dopo quello di Lukaku. Data la profondità delle scelte in quel ruolo, Marotta e Ausilio sarebbero contenti di regalare un rinforzo ad Inzaghi, ma Kessie diventerebbe un’ottima alterativa e non un titolare imprescindibile. Per questo motivo l’approdo dell’ex centrocampista rossonero potrebbe avvenire solo a determinate condizioni, che, al momento, sono difficilmente attuabili.