Lazio, Luka Romero: “Sarri mi sta insegnando molto, mi aiuta a migliorare”

Le dichiarazioni di Luka Romero della Lazio, alla vigilia dell'ultima partita della stagione contro l'Hellas Verona.

20/05/2022

22:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

In vista della partita di domani sera contro l’Hellas Verona, l’attaccante della Lazio, Luka Romero, è stato intervistato dai canali ufficiali del club biancoceleste nel match program pre-match. Il giovane argentino, arrivato questa estate, ha iniziato a trovare spazio nella squadra laziale, seppur con un minutaggio ridotto.

Cosa ti ha insegnato questa stagione?

“Sono cresciuto come giocatore e come persona, imparando tante cose, come ad esempio adattarmi a tutte le dinamiche che richiede un club professionistico come la Lazio, una squadra che lotta ogni stagione per raggiungere grandi traguardi. Oltre ad allenarmi per provare a vincere tutte le partite, ho avuto soprattutto la possibilità di lavorare ad alto livello con grandi professionisti

Un anno indimenticabile, tra debutto con la Lazio e convocazione con l’Argentina…

“Questi riconoscimenti sono stati molto importanti per la mia crescita, sono felice e grato per questo, cerco sempre di sfruttare al meglio ogni opportunità per aiutare il più possibile la squadra. Con la convocazione in Nazionale poi ho coronato un altro mio sogno: è sempre un grande orgoglio poter rappresentare il proprio Paese”.

Che Serie A hai trovato?

“Un livello alto, ma me lo aspettavo. Infatti ho sempre avuto aspettative importanti verso questo campionato, visto che ci sono tante squadre forti. Non a caso, qualsiasi calciatore sogna di giocare in Italia”.

Che rapporto hai con Sarri?

“Direi quello che c’è tra un qualsiasi calciatore ed allenatore. Ho grande rispetto ed ammirazione verso il mister perché ha molta esperienza. Sono felice, mi sta insegnando molto, dandomi tanti consigli per aiutarmi a migliorare”.

Qual è il calciatore biancoceleste che finora ti ha impressionato ed aiutato di più?

“Più di un singolo calciatore, è l’unione del gruppo ad avermi positivamente colpito. Siamo tutti uniti, apprezzo molto come mi hanno aiutato ad inserirmi fin dal primo giorno e come mi supportano in ogni momento. Non saprei fare un nome in particolare perché tutti mi danno consigli. Ed essendo il più giovane del gruppo, cerco sempre di ascoltarli per imparare il più possibile”.

Correlati

A margine della formulazione del calendario di Serie A TIM della prossima stagione, sono note anche le finestre di orario in cui...

A margine della formulazione del calendario di Serie A TIM della prossima stagione,...

17:40

24/06/2022

Oggi è stato sorteggiato il calendario della prossima Serie A 2022/23. Ecco il commento del direttore dell’area tecnica...

Oggi è stato sorteggiato il calendario della prossima Serie A 2022/23. Ecco il...

17:40

24/06/2022

Serie A

A margine della formulazione del calendario di Serie A TIM della prossima stagione, sono note anche le finestre di orario in cui...

A margine della formulazione del calendario di Serie A TIM della prossima stagione,...

17:40

24/06/2022

Oggi è stato sorteggiato il calendario della prossima Serie A 2022/23. Ecco il commento del direttore dell’area tecnica...

Oggi è stato sorteggiato il calendario della prossima Serie A 2022/23. Ecco il...

17:40

24/06/2022