Ligue1: i risultati della quinta giornata

28/09/2020

00:53

• Tempo di lettura: 6 minuti

Tempo di lettura: 6 minuti

Si è chiusa stasera la quinta giornata di Ligue1 con un bottino di 27 gol e la vetta solitaria del Rennes. Continua la striscia positiva del neopromosso Lens; il Marsiglia e il Lione incappano in un fastidioso pareggio rispettivamente contro Metz e Lorient; il PSG vince per la terza volta di fila.

Venerdì

Hanno inaugurato la giornata Lille e Nantes, venerdì sera alle 21:00.
L’equilibrio la fa da padrone e per schiodare il punteggio dallo 0-0 ci vuole un autogol di Pallois che consegna il vantaggio al Lille sul finire del primo tempo; all’85° la chiude Yılmaz, arrivato quest’estate al Lille come l’erede di Osimhen: si procura e realizza un rigore siglando il suo primo gol per Les Dogues.
Vince 2-0 il Lille e resta imbattuto in queste prime cinque giornate di Ligue1. Sale a 11 punti, distante due lunghezze dal Rennes capolista. Il Nantes, invece, pareggia il conto delle partite e dei punti in classifica.

Sabato

Ieri la giornata si è presentata con lo scontro in vetta tra Saint Étienne e Rennes, alle 17:00.
La sbloccano gli ospiti al 33° con un colpo di testa di Aguerd. A inizio secondo tempo, al 47°, il Saint Étienne segna il pareggio ma il VAR annulla per fuorigioco, e al 53° il Rennes raddoppia grazie a Guirassy. All’89° la firma finale è di Hunou, che suggella il 3-0 per i rossoneri.
Con questa vittoria il Rennes mette la freccia per il sorpasso in classifica e sale in prima posizione a 13 punti, restando imbattuto in queste prime cinque uscite stagionali. Il Saint Étienne, invece, trova la sua prima sconfitta in stagione e resta fermo a 10 punti.

La sera, alle 21:00, sono scese in campo Olympique Marsiglia e Metz in una partita inspiegabile.
Les Olympiens dominano ma al 71° è Niane ad aprire le marcature per il vantaggio al Metz. Il Marsiglia trova il pari solo al quarto oltre il 90° con Sanson.
Il risultato è un amaro 1-1: amaro per il Marsiglia che ha dominato il campo ed è riuscito a portare a casa il minimo sindacale per il rotto della cuffia; amaro per il Metz che si è visto sfumare una clamorosa vittoria sul gong. La classifica ora recita 8 punti per Les Olympiens e 4 punti per i granata.

Domenica

La domenica di Ligue1, che chiude la giornata, parte con Bordeaux-Nizza a ora di pranzo.
Les Girondins creano ma non concretizzano; Les Aiglons si distendono nel possesso palla e colpiscono tre legni.
La gara finisce 0-0 e lascia invariata la distanza tra le due squadre, separate da una lunghezza: 6 punti per il Bordeaux, 7 punti per il Nizza.

Alle 15:00 le partite sono quattro.
Digione-Montpellier, sulla carta dal risultato scontato, finisce per essere la sorpresa di giornata. Les Rouges, ultimi in classifica, sfiorano l’impresa contro una delle seconde della classe.
All’8° i padroni di casa trovano subito il vantaggio con il giovane Dina-Ebimbe. La Paillade pareggia al 50° con un colpo di testa di Delort. Il Digione, però, dopo dieci minuti è di nuovo avanti grazie al suo capitano Ecuele Manga, che segna al 60°. Les Rouges pregustano i primi tre punti in classifica, ma al 90° l’arbitro concede un calcio di rigore su Delort. Savanier non sbaglia dagli undici metri e firma il 2-2 finale.
Il Digione muove la classifica e conquista il primo punto in questa edizione di Ligue1, mentre il Montpellier manca il sorpasso sul Saint Étienne agganciandolo a 10 punti.
Un’altra pioggia di gol è arrivata in Angers-Brest, che segnano in tutto cinque reti. Passano in vantaggio gli ospiti già al 3° grazie a un rigore procurato da Le Douaron e realizzato da Mounié. Les Scoïstes reagiscono e pareggiano al 21° con Thioub, ma al 32° il gol dell’ex Charbonnier riporta avanti il Brest. L’Angers non molla e la ribalta in due minuti a dieci dalla fine: al 78° pareggia Traoré e all’80° chiude Fulgini.
Il 3-2 finale vale il sorpasso degli Scoïstes, che salgono a 9 punti lasciando il Brest a 6.

Nîmes-Lens fanno un gol e un punto a testa. Gli ospiti passano al 34° con Ganago e vengono ripresi solo sul finale, all’87°, quando Fehrat va in gol per il pareggio del Nîmes. Il risultato è 1-1, dunque.
I Sang et Or, sbarcati in questa stagione dalla Ligue2, continuano il loro percorso positivo e salgono a 10 punti; Les Crocos, invece, si attestano sui 5 punti in altrettante gare.

Monaco-Strasburgo è la partita più pesante della giornata, con cinque reti e due espulsioni.
La squadra di casa passa in doppio vantaggio con Ben Yedder al 9° e Aguilar nel recupero di primo tempo. Al 46° Chahiri accorcia le distanze per lo Strasburgo, ma al 53° Ben Yedder firma la doppietta e ristabilisce i due gol di scarto in favore dei biancorossi. Da quel momento il Monaco precipita: resta in nove per espulsione di Tchouaméni al 55° e di Disasi al 67°, il quale causa un rigore che viene segnato da Ajorque.
La partita termina in un 3-2 al cardiopalma che fa salire il Monaco a 10 punti e inchioda lo Strasburgo a 3 punti in cinque gare.
Alle 17:00 ecco Lorient-Lione, un’altra partita inspiegabile.
Les Gones spadroneggiano creando occasioni a palate, ma il vantaggio è del Lorient, che al 63° trova la rete con Wissa. Il Lione riesce a pareggiare al 74° con Dubois, che fissa il risultato sull’1-1.
La classifica ora dice 6 punti per Les Gones e 4 punti per Les Merlus.

Ore 21: Reims-PSG

Chiude questa quinta giornata di Ligue1 la sfida tra Reims e PSG. I Campioni di Francia sono chiamati a dare una svolta al debutto claudicante in stagione e si trovano di fronte una squadra che ha raccolto un solo punto in quattro partite.
Bastano nove minuti a Mauro Icardi per aprire le danze: percussione centrale di Mbappé che trova un varco per il 9 argentino, che non sbaglia. Il primo tempo si chiude sullo 0-1 nonostante Les Parisiens sfiorino più volte il raddoppio.

Nella seconda metà della partita il Reims tiene le offensive avversarie e al 61° colpisce un palo con Boulaye Dia prima di subire, un minuto dopo, il gol della doppietta di Icardi: cavalcata sulla fascia del solito Mbappé, che si accentra e scambia con Draxler con un bell’uno-due, poi serve l’argentino libero sul secondo palo. Il risultato finale è 0-2.

Il PSG affila la terza vittoria consecutiva dopo la famosa sconfitta col Marsiglia e sale a 9 punti.

Classifica Ligue1

  • Rennes: 13 punti
  • Lille: 11 punti
  • Montpellier, Saint Étienne, Monaco, Lens: 10 punti
  • PSG, Angers: 9 punti
  • Olympique Marsiglia: 8 punti
  • Nizza: 7 punti
  • Lione, Bordeaux, Brest: 6 punti
  • Nîmes, Nantes: 5 punti
  • Lorient, Metz: 4 punti
  • Strasburgo: 3 punti
  • Reims, Digione: 1 punto

Calcio Estero

Secondo quanto riportato dal portale inglese The Athletic, il futuro di Cristiano Ronaldo è tutto da scrivere. La permanenza di...

Secondo quanto riportato dal portale inglese The Athletic, il futuro di Cristiano...

23:30

25/06/2022

Takumi Minamino è pronto a sfogliare la prossima pagina della sua carriera, che lo vedrà esibirsi alla corte del Monaco di...

Takumi Minamino è pronto a sfogliare la prossima pagina della sua carriera, che lo...

21:30

25/06/2022