L’impresa dell’Arabia Saudita è leggenda. Il Re: “Domani giorno libero per tutti”

Dopo la storica vittoria dell'Arabia Saudita all'esordio dei Mondiali di Qatar 2022 contro l'Argentina, il Re saudita Salman ha annunciato che domani sarà festa nazionale in tutto il paese.

22/11/2022

18:07

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo by AMER HILABI/AFP via Getty Images)

L’Arabia Saudita ha già scritto la storia ai Mondiali di Qatar 2022. I sauditi hanno battuto per 2-1 l’Argentina nella gara d’esordio del Gruppo C. La vittoria è stata sigilltata dalle reti messe a segno da Al-Shehri e Al-Dawsari che hanno ribaltato l’iniziale vantaggio argentino realizzato da Messi su calcio di rigore. Un successo incredibile per il calcio di quelle latitudini, ottenuto contro una delle nazionali più importanti del panorama calcistico mondiale. L’artefice della vittoria è stato il tecnico Hervé Renard, capace di mandare in campo una squadra che ha afforontato senza nessun timore reverenziale i più quotati avversari. Per l’Arabia Saudita, quello ottenuto contro gli uomini allenati da Lionel Scaloni, si tratta del quarto successo di sempre in una fase finale di un Campionato del Mondo.

I sauditi infatti avevano vinto due partite ai Mondiali di Usa 94 quando riuscirono a superare il girone. In quell’occasione la squadra allenata dall’allora commissario tecnico Jorge Solari riuscì a battere il Marocco per 2-1 e il Belgio per 1-0. La gara contro i belgi passò alla storia per il gol del “Maradona del deserto”. Al-Owairan, infatti, realizzò una rete che ricordò da vicino quella messa a segno dal Pibe de Oro nei mondiali messicani contro l’Inghilterra. L’altro successo saudita è arrivato nell’ultima gara della fase a gironi dei Mondiali di Russia del 2018. L’Arabia vinse per 2-1 la partita contro l’Egitto che però non contava nulla visto che le due squadre erano entrambe già eliminate. Il successo odierno ottenuto contro l’Argentina è dunque il punto più alto del calcio di quel paese.

Arabia Saudita
(Photo by Julian Finney/Getty Images)

Arabia Saudita: domani festa nazionale

Il successo dell’Arabia Saudita contro l’Argentina ha scatenato l’entusiasmo dei tifosi. Sia quelli che hanno seguito la loro nazionale in Qatar allo stadio Lusail sia quelli rimasti in patria. Le strade di Riyad si sono riempite di persone festanti che hanno esultato al triplice fischio di chiusura del match contro i sudamericani. Entusiasmo che non è passato inosservato neanche dalle parti della famiglia regnante. Sotto suggerimento del principe ereditario Mohammed bin Salman, infatti, il re Salman ha annunciato che domani vi sarà in tutto il paese un giorno di festa. Di seguito la nota riportata dall’agenzia di stampa saudita.

“Mercoledì stato annunciato come giorno festivo per tutti i dipendenti e gli studenti dell’Arabia Saudita dopo che la vittoria della Nazionale contro l’Argentina. Il re Salman ha approvato il suggerimento del principe ereditario Mohammed bin Salman di celebrare la vittoria della nazionale con una vacanza”.

Correlati

14:00

25/11/2022

Ex baluardo della difesa del Milan negli anni 90, Marcel Desailly ha rilasciato una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport...

Ex baluardo della difesa del Milan negli anni 90, Marcel Desailly ha rilasciato una...

14:00

25/11/2022

13:40

25/11/2022

Qatar e Senegal si affrontano in occasione della seconda giornata del Gruppo A di Qatar 2022. Ecco le formazioni ufficiali del...

Qatar e Senegal si affrontano in occasione della seconda giornata del Gruppo A di...

13:40

25/11/2022

Qatar 2022

13:40

25/11/2022

Qatar e Senegal si affrontano in occasione della seconda giornata del Gruppo A di Qatar 2022. Ecco le formazioni ufficiali del...

Qatar e Senegal si affrontano in occasione della seconda giornata del Gruppo A di...

13:40

25/11/2022

13:10

25/11/2022

Galles ed Iran si affrontano in occasione della seconda giornata del Gruppo B di Qatar 2022. Bale e compagni sono reduci dal...

Galles ed Iran si affrontano in occasione della seconda giornata del Gruppo B di...

13:10

25/11/2022