Lotta scudetto, parla Eriksson: “Magari al Mapei inizia a piovere…”

L'ex allenatore di Simone Inzaghi alla Lazio, ha detto la sua sulla lotta scudetto: ecco le sue parole, rilasciate alla Gazzetta dello Sport.

17/05/2022

12:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo credit should read KHALED DESOUKI/AFP via Getty Images)

L’ex allenatore della Lazio, Sven Goran Eriksson, si è espresso in merito alla lotta scudetto tra le pagine della Gazzetta dello Sport. L’ex tecnico ha tenuto a dire la sua riguardo alla situazione dell’Inter in ottica scudetto, premendo sul crederci ed il non arrendersi mai prima della fine, visto che “tutto può succedere”. Milan e Inter sono a due punti di distanza all’ultima giornata di campionato, che darà i suoi esiti definitivi in questo week-end. Ecco le dichiarazioni di Eriksson in merito, riportate da TMW.

(Photo by Charlotte Tattersall/Getty Images)

Lotta scudetto, le parole di Eriksson alla Gazzetta dello Sport

Sulla lotta scudetto e la situazione dell’Inter
“Nella vita la parola ‘mai’ non deve esistere. Può succedere tutto, anche le cose in apparenza più impossibili possono capitare se non ti arrendi e fai il tuo dovere fino in fondo. Per questo, bisogna crederci sempre: sono sicuro che Simone e l’Inter ne sono convinti. Se mi do un merito per lo scudetto del 2000 è che, nonostante tutto, un mese prima ci credevo, mentre nessuno intorno a me aveva quello stesso pensiero. Perché pensare il contrario in partenza? Perché dare qualcosa per scontato? La sorpresa nel calcio può succedere sempre. Magari a Reggio Emilia inizia a piovere come a Perugia…”.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, Cherubini ha in pugno Perisic: la situazione