Manchester City, Guardiola: “Un onore giocare contro il Real Madrid, vogliamo la finale”

Il Manchester City di Pep Guardiola domani sarà atteso dalla partita contro il Real Madrid, che sarà il primo round della semifinale di Champions.

25/04/2022

16:32

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Jan Kruger/Getty Images)

Giornata di vigilia per il Manchester City di Pep Guardiola che domani giocherà il primo round della semifinale di Champions League contro il Real Madrid di Carlo Ancelotti. L’allenatore spagnolo in conferenza stampa ha sottolineato l’importanza del match e la voglia dei suoi di arrivare in finale per il secondo anno consecutivo.

Manchester City, le parole di Guardiola

Queste le parole di Guardiola nella conferenza stampa di presentazione del match contro il Real Madrid.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Inter, Pinamonti e Satriano. Mini tesoretto nerazzurro

Sulla partita: “Essere qui e giocare semifinali di Champions League contro Real Madrid, Barcellona o Bayern Monaco, per noi è un onore. Siamo arrivati qui dopo due partite difficili, che a volte in precedenza abbiamo anche perso. Negli ultimi anni abbiamo giocato semifinali e finali, ora capisco quanto sia bello essere qui con i migliori club d’Europa. Vogliamo raggiungere la finale – come Real Madrid, Liverpool e Villarreal – ma non bisogna sottovalutare il percorso che ci ha portati qui”.

Sul Real Madrid: “Se confrontiamo la loro storia alla nostra, non abbiamo chance di vincere. Questa è un’occasione per migliorare. Bisogna provarci, soffrire se c’è da soffrire e rimanere uniti. Prima di quest’ultima decade non eravamo mai stati qui, quindi già giocare una finale per noi è una lezione da apprendere. Abbiamo grande rispetto per il Real Madrid. Provo sempre a fare del mio meglio, non importa se in passato ho vinto. Io proverò sempre a portare il club dove alleno a un livello altissimo “.

Sull’attenzione che non dovrà mancare: “Nelle prime due partite contro lo Sporting e l’andata contro l’Atletico siamo stati bravi a non concedere occasioni, mentre al ritorno potevamo subirne qualcuno, l’Atletico ha giocato meglio. Bisognerà difendere bene, Benzema è un giocatore fantastico e ha segnato tanto in carriera, servirà sia difendere bene che creare occasioni da gol. Domani possiamo battere un avversario come il Real Madrid, se rimaniamo uniti“.

Sulla voglia di arrivare in finale: “Ovvio che i tifosi vogliano vincere sempre, ma non è semplice, per nessuno. Secondo tanti, noi dovremmo sempre vincere tutte le competizioni, giocare un calcio fantastico, segnare 4-5 gol a partita ma non è così. Vincere è difficile per tutti – spiega Guardiola – A inizio stagione, se mi dicono che raggiungerò le semifinali di Champions League, firmo subito. Siamo qui e ci proveremo ovviamente, siamo concentrati, ma se non arriviamo in finale non è una disfatta. Rispetto i miei giocatori e gli avversari”.