Manchester United, si pensa a Mbappé per il dopo Ronaldo

Il Manchester United sta lavorando per il possibile sostituto di Cristiano Ronaldo, e in cima alla lista c'è il nome di Kylian Mbappé.

16/11/2022

11:23

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by BERTRAND GUAY/AFP via Getty Images)

Il Manchester United è destinato a perdere Cristiano Ronaldo nei prossimi mesi, e secondo quanto trapela da diverse fonti estere avrebbe messo nel mirino Kylian Mbappé come possibile sostituto. A riportare la notizia è il Mirror, che parla di un’operazione volta a far dimenticare il portoghese ed allo stesso tempo alimentare l’entusiasmo intorno alla piazza. Ovviamente si parla di una trattativa estremamente complicata per diversi fattori, in particolare sulla questione legata alla competitività dei Red Devils, ad oggi ben distante rispetto a quella del PSG e dal Real Madrid, prima candidata come sua futura destinazione in caso di separazione con i francesi.

(Photo by FRANCK FIFE/AFP via Getty Images)

Manchester United, occhi su Mbappé per il dopo Ronaldo: il punto

La situazione che gravita attorno al fenomeno transalpino è ad oggi complessa e ricca di sfaccettature. Non molto tempo fa infatti ha avuto luogo il faraonico rinnovo contrattuale con il PSG, ma ciò non ha contribuito a placare le voci su un suo possibile addio, che anzi si sono rinforzate negli ultimi mesi. Alla base di questo scenario, secondo quanto riportato le testate internazionali, ci sarebbe del malumore tra lui e molti dei suoi compagni di squadra, specialmente i sudamericani, con cui non avrebbe un rapporto idilliaco.

LEGGI ANCHE: Albania-Italia: statistiche, precedenti e dove vederla

Il PSG farà carte false per non perderlo, ma in caso di cessione la prima scelta dell’attaccante rimane il Real Madrid, da sempre un suo sogno calcistico. Per i Red Devils appare quindi complicatissimo approcciarsi alla stella transalpina, ma il club è deciso a mettere sul piatto una cifra intorno ai 150 milioni di euro per convincerlo a sposare la causa inglese. Ad oggi non ci sono novità rilevanti in questo senso, e probabilmente se ne parlerà dopo il Mondiale.

(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

L’alternativa si chiama Osimhen

Il colosso inglese è ben consapevole della difficoltà dell’operazione, e a tal proposito sta studiando la situazione di Victor Osimhen, reputato una valida alternativa. Anche in questo caso non si tratterebbe di un’operazione semplice, in quanto il nigeriano si è sempre detto felice a Napoli ed è senza dubbio uno dei protagonisti del progetto, e tali motivi lo spingono con forza ad una permanenza in Italia, almeno per il momento. De Laurentiis inoltre non lo lascerà partire per meno di 100 milioni, e non è sicuro che i Red Devils vogliano spendere una cifra cosi alta per lui.