Mercato Lazio, su Milinkovic-Savic c’è il Chelsea

Il mercato della Lazio si è internazionalizzato. La società biancoceleste è reduce da un blitz a Londra, precisamente nella casa del Chelsea.

18/06/2022

12:20

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

( Photo by Giuseppe Maffia)

Il mercato della Lazio è tutto concentrato in Inghilterra. Il più fidato collaboratore di Lotito, il ds Tare, ha concluso ieri la trasferta londinese iniziata martedì, per provare a portare nella Capitale quanti più giocatori possibili di livello internazionale. A Londra il blitz è stato a casa del Chelsea. A Sarri piacciono il portiere Kepa, il terzino Emerson Palmieri e la mezzala Loftus-Cheek. Di contro all’allenatore dei Blues, Tuchel, piace molto Milinkovic-Savic, una vera e propria colonna portante dei biancocelesti. Tare ha già sondato il terreno.

mercato lazio
(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Mercato Lazio, il Chelsea punta forte su Milinkovic-Savic

mercato lazio
Photo ReporterTorino / LiveMedia

Quest’anno potrebbe essere quello giusto per dare una smossa al mercato della Lazio. Dopo l’acquisto di Marcos Alonso, la società biancoceleste vuole rendere ancora più frizzante questa sessione di mercato, che negli ultimi anni è stata spesso inconcludente, per via anche delle problematiche economiche legate all’indice di liquidità. Per poter fare acquisti, dunque, è necessario prima vendere. Nonostante la ferma intenzione della società biancoceleste di non lasciare andare via i suoi pezzi migliori, qualora dovesse arrivare una super-offerta per Milinkovic-Savic, non si tirerebbe indietro.

Al momento ci sono diversi club interessati al serbo. Primo fra tutti il Chelsea, che però si è limitato a chiedere solo informazioni. Le offerte più ricche potrebbero presentarle il Newcastle e l’Arsenal. Ma queste destinazioni non sono ben accette da Milinkovic. Egli spera, ovviamente, in club più blasonati, ma nessuno sarebbe disposto a cacciare 60 milioni di euro. Tutto dipenderà da cosa vorrà fare Lotito; se lasciare andare il Sergente o tenerlo ancora, considerando anche un contratto in scadenza nel 2024.