Mercato Milan, Brahim Diaz resterà per un altra stagione

Il trequartista spagnolo resterà in rossonero anche nella prossima stagione, in base agli accordi presi con il Real Madrid l'estate scorsa.

13/06/2022

13:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Il mercato del Milan si concentra anche sui rinnovi e le permanenze, in modo da organizzare al meglio la prossima stagione mantenendo la struttura di squadra che ha vinto lo scudetto. Uno degli elementi della rosa che ha generato maggior discussioni fra i tifosi è stato certamente Brahim Diaz. trequartista spagnolo arrivato in prestito biennale dal Real Madrid. Tutti si aspettavano una sua esplosione nella stagione appena conclusa, date le maggiori responsabilità ricevute (maglia numero 10 e titolarità) unite alle sue indiscutibili qualità tecniche.

Tuttavia fra Covid, problemi fisici ed una maturazione non ancora raggiunta, il calciatore non è stato cosi incisivo, se non nella primissima frazione d’annata. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, il club rossonero ha intenzione di mantenere gli accordi presi con il Real Madrid nella sessione estiva di mercato, e quindi di rispettare il prestito biennale pattuito nonostante la deludente stagione del ragazzo.

LEGGI ANCHE: Juventus, Vlahovic: “Avevo solo questo club in testa”

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Mercato Milan, Brahim Diaz verso la permanenza

Sarà ancora rossonero il futuro di Brahim Diaz, sebbene le aspettative su di lui fossero decisamente diverse rispetto al rendimento da lui mostrato. Il Milan ha la possibilità di tenerlo ancora un anno, per poi decidere se riscattarlo a 22 milioni oppure no, In queste ultime settimane si era parlato di un possibile ritorno anticipato in Spagna, ma la dirigenza rossonera ha manifestato l’intenzione di tenerlo ancora e di dargli fiducia. Nella prossima stagione è tuttavia prevista una folta concorrenza sulla trequarti, visto che il Milan si sta già muovendo su gioielli come Noa Lang e De Katelaere, attualmente molto apprezzati da Pioli e dalla dirigenza milanista. Anche l’importante apporto di Rade Krunic nella seconda parte di stagione assottiglierebbe lo spazio dello spagnolo, ma per la stima che la scoietà nutre nei suoi confronti, le occasoni per brillare nuovamente ci saranno eccome.