Mercato Roma, si lavora sugli esuberi: Diawara e Kluivert i più caldi

La Roma lavora sul calciomercato in uscita: nove nomi sulla lista degli esuberi

24/06/2022

14:45

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Il mercato della Roma si concentra sui nomi in uscita in questa sessione estiva. In totale si contano undici nomi in uscita. Diawara e Kluivert sono i nomi più caldi tra quelli in uscita, perchè quelli che pesano maggiormente a bilancio. Ma, stando a quanto riportato dal Corriere dello Sport, oltre all’olandese e al guineano, si contano altri nove nomi sulla lista dei partenti. Tra profili che hanno perso il posto e giovani in uscita dalla Primavera e ancora alla ricerca di conferma.

La Roma punta a reivestire il ricavato da questi giocatori per il mercato in entrata, perfezionando qualche colpo di livello. Ma per farlo, c’è prima la necessità di liberare spazio salariale e nella rosa.

LEGGI ANCHE: Serie A, alle 12:00 il nuovo calendario: tutto quello che c’è da sapere

Mercato Roma
(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Mercato Roma: Diawara richiesto in Seria A, Kluivert verso l’estero

Diawara, escluso dalla lista dei titolari già lo scorso mese di dicembre, vede il suo futuro molto lontano da Trigoria. Tra le pretendenti principali ci sono Salernitana e Lecce, maggiormemente interessate al centrocampista giallorosso, ma frenate dall’ingaggio troppo alto. Il ds dei salentini, Corvino, ha già manifestato il suo apprezzamento per il giocatore. La Salernitana aveva già pensato a Diawara lo scorso mese di gennaio. Ora la pista è più fredda, ma non del tutto abbandonata.

Su Kluivert ci sono dialoghi in corso in Ligue 1. In particolare, l’Olympique Marsiglia vorrebbe puntare sull’olandese come rinforzo per la prossima Champions League. Allo Stadio Velodrome ritroverebbe un altro ex-Roma, volato in Francia: Cengiz Under.

Valigie pronte anche per altri nove nomi. Carles Perez,Villar e Veretout non rientrerebbero più nei progetti di Mourinho e dovranno cercare un’altra destinazione. I più giovani Calafiori e Darboe sono pronti a lasciare la Capitale, così come i meno noti Coric, Bianda, Riccardi e Providence. Su di loro si tratta sia per prestiti con diritto di riscatto, sia per cessioni a titolo definitivo, con la Roma che vorrebbe mantenere una prelazione per un futuro ritorno in giallorosso.