Mercato Roma, sondaggio per Belotti ma il Monaco resta avanti

I giallorossi hanno fatto un sondaggio per "il Gallo", ma al momento è forte la concorrenza del Monaco.

27/06/2022

10:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Gabriele Maltinti, Onefootball.com)

Il mercato della Roma si concentra sul reparto offensivo, tra suggestioni e realtà. La notizia di oggi, riportata da Tuttomercatoweb, riguarda l’interessamento dei giallorossi per Andrea Belotti, che lascerà il Torino e su cui è forte il Monaco.

(Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Mercato Roma, concorrenza al Monaco per Belotti

Andrea Belotti non ha rinnovato il suo contratto con il Torino e dunque dal primo luglio prossimo sarà svincolato. Il Monaco ha già avanzato la sua proposta concreta: contratto triennale e la possibilità di essere titolare fisso. Il Gallo è tentato da un’esperienza all’estero e da un ingaggio sicuramente allettante. Nelle ultime ore però si è registrato un sondaggio della Roma, che avrebbe contattato l’agente del giocatore per chiedere informazioni. L’offerta ancora non c’è, ma i giallorossi hanno manifestato il proprio interesse.

LEGGI ANCHE: Mercato Milan, per Asensio il Real chiede 20 milioni

Dal punto di vista tattico, per Josè Mourinho Belotti sarebbe un’alternativa a Tammy Abraham, visto che difficilmente i due potrebbero giocare insieme – a meno di un cambio di modulo. Al Monaco il giocatore avrebbe la garanzia di essere quasi intoccabile e, arrivato a 29 anni, per l’attaccante potrebbe essere il momento giusto per lasciare l’Italia. Ora però l’inserimento della Roma potrebbe cambiare le carte in tavola perché, nonostante le questioni tattiche, per il Gallo sarebbe affascinante essere allenato da Mourinho. Sul fronte attaccante, in casa Roma non è ancora svanita la suggestione Cristiano Ronaldo, anche se ovviamente appare un’operazione davvero molto complicata. Per questo motivo si prova l’approccio verso Belotti – profilo sicuramente più alla portata -, per garantire al tecnico portoghese un reparto offensivo comunque di alto livello per la prossima stagione