Milan, dopo Tonali e Rebic, sarà il momento delle cessioni

11/09/2020

10:45

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Grande colpo per il Milan, per il presente e per il futuro: dal Brescia arriva Sandro Tonali. Le sembianze di un regista come Andrea Pirlo unite a dinamismo e concretezza in mezzo al campo. I rossoneri si sono assicurati uno dei migliori giovani italiani sul mercato.

Oggi, invece, potrebbe essere il giorno di Ante Rebic, oltre a quello di Tatarusanu. L’attaccante croato ha già trovato l’accordo con la società rossonera per un triennale ed ora si attende l’ufficialità dell’acquisto a titolo definitivo dall’Eintracht Francoforte.

Dopodiché al Milan toccherà sfoltire la rosa e risolvere il caso Gigi Donnarumma. Il portiere della Nazionale è arrivato al suo ultimo anno di contratto con i rossoneri. Un lungo tira e molla che dura da anni tra la società e l’agente del calciatore, Mino Raiola. L’agente chiede 10 milioni di euro all’anno per il suo assistito, mentre Gazidis è fermo ad un’offerta di 7 milioni. Il Milan non potrà permettersi di arrivare alla scadenza del contratto e rischiare di perdere il portiere a parametro zero. Le alternative sono due: o si rinnova o si fissa il prezzo per la cessione. Il PSG attende novità.

Un’altra grana da risolvere è quella legata a Lucas Paquetà. Il brasiliano non è mai veramente esploso al Milan che ha già deciso di cederlo dalla scorsa stagione. La richiesta per lui è di almeno 23 milioni, cifra minima per non scrivere una minusvalenza a bilancio. Sul centrocampista sudamericano c’è il Lione che dovrà, però, cedere prima uno tra Depay e Reine-Adelaide.

Altri due nomi sulla lista dei partenti sono quelli di Halilovic e Laxalt. I due non rientrano nei piani di Stefano Pioli ed il loro ingaggio superiore al milione di euro spinge il Milan alla cessione.

Con l’arrivo di Tatarusanu – ufficialità attesa per oggi -, sarà messo sul mercato anche Antonio Donnarumma, futuro del quale legato, però, anche a quello del fratello Gigio.

Anche Rade Krunic potrebbe partire. Il bosniaco non ha trovato molto spazio nella sua prima stagione rossonera e le prospettive per lui non sembrano migliorare. Su di lui ci sarebbe il Friburgo con una prima offerta già formulata pari ad 8 milioni di euro.

Sarà poi solo dopo la cessione di José Mauri e, chissà, forse uno tra Conti e Calabria, che il Milan potrà di nuovo pensare agli acquisti: Bakayoko su tutti.

Correlati

La Sampdoria piazza un colpo per il futuro. Attraverso una nota ufficiale, il club blucerchiato, ha annunciato l’arrivo del...

La Sampdoria piazza un colpo per il futuro. Attraverso una nota ufficiale, il club...

18:15

07/08/2022

17:42

07/08/2022

Il filo conduttore della carriera di Giuseppe Rossi, centravanti classe 1987 soprannominato Pepito, è stato sicuramente la...

Il filo conduttore della carriera di Giuseppe Rossi, centravanti classe 1987...

17:42

07/08/2022

Calciomercato

La Sampdoria piazza un colpo per il futuro. Attraverso una nota ufficiale, il club blucerchiato, ha annunciato l’arrivo del...

La Sampdoria piazza un colpo per il futuro. Attraverso una nota ufficiale, il club...

18:15

07/08/2022

Torna C(ip) di Calciomercato. Lo special format di Calcio in Pillole, in collaborazione con l’esperto Nicolò Schira,...

Torna C(ip) di Calciomercato. Lo special format di Calcio in Pillole, in...

15:13

07/08/2022