Milan, il punto sul mercato: Hauge in partenza, interesse per Ramsey

Il Milan è vicino alla cessione di Hauge all'Eintracht e pensa a un possibile arrivo di Ramsey e non solo.

05/08/2021

08:28

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Imago/OneFootball

Il Milan ha quasi concluso il suo affare per il trasferimento di Jens Petter Hauge all’Eintracht di Francoforte. Secondo La Gazzetta dello Sport, l’affare si chiuderebbe per 12 milioni di euro. I rossoneri quindi potrebbero realizzare una buona plusvalenza, avendolo acquistato a 4 milioni di euro. Dalla sua cessione si guadagneranno quei soldi in più utili nell’investimento soprattutto per il giocatore che dovrà rinforzare la trequarti, accanto a Brahim Diaz.

Nome per la trequarti: Ramsey il primo della lista.

Per Stefano Pioli la zona della trequarti resta fondamentale. Per questo motivo, diversi sono i nomi sul taccuino della dirigenza per realizzare un buon colpo di mercato. Il primo fra tutti è quello di Aaron Ramsey, che potrebbe arrivare in prestito. Il 30enne potrebbe portare la propria esperienza in squadra e rivelarsi l’uomo Champions per i rossoneri. Inoltre, ad avvantaggiare l’operazione ci sarebbe anche il Decreto crescita, secondo cui verrebbe a ridursi anche l’ingaggio del giocatore, che attualmente alla Juventus percepisce 8 milioni netti all’anno. Restano comunque valide le opzioni di Vlasic, per cui il CSKA Mosca chiede circa 30 milioni di euro, di Isco, in partenza dal Real Madrid, e di Ziyech, del Chelsea, che può giocare sia sulla trequarti sia sulle corsie esterne.

LEGGI ANCHE: Calciomercato: ufficialità e trattative del 5 agosto

I nomi in uscita.

In uscita restano comunque i nomi di Conti e Castillejo. Tramite la loro vendita, il Milan vorrebbe guadagnare circa 15 milioni di euro da reinvestire appunto negli ultimi colpi di mercato che vorrebbe mettere a tiro. Entrambi piacciono sia in Serie A sia ne LaLiga. Secondo La Gazzetta dello Sport, infine, non sarebbe scontata neppure una permanenza di Krunic: il classe 1993 non dispiace a Pioli ma se dovessero arrivare offerte verrebbero comunque prese in considerazione.