Napoli, parla Montefusco: “Deluso da Spalletti, meglio cambiare”

Ecco le parole dell'ex bandiera partenopea, rilasciate in esclusiva a Tuttomercatoweb.

26/04/2022

13:40

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

L’ex bandiera del Napoli, Vincenzo Montefusco, si è espresso in merito alla situazione del Napoli, imputando le colpe principali a Luciano Spalletti. Ecco le sue parole, rilasciate in esclusiva a TMW.

Napoli Spalletti
(Photo by MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Napoli, le parole di Montefusco su Spalletti

Sull’atteggiamento di Spalletti
“Mi ero espresso positivamente sul Napoli. avevo fiducia in Spalletti e sono rimasto molto deluso. Già all’andata sulle sostituzioni non mi aveva convinto ma il Napoli comunque andava bene. Ultimamente non ho mai capito l’atteggiamento di Spalletti anche verso la stampa, con le sue dichiarazioni non ha mai fatto capire quale fosse la situazione, come andavano le cose… E’ difficile da capire Spalletti nelle interviste”.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Napoli: Meret è vicino all’addio, Ospina può rinnovare

Sulle ultime sconfitte
“Sono accadute cose che uno che ha fatto calcio si chiede: ma è possibile? Con la Fiorentina, la Roma e l’Empoli si sono viste cose incredibili in campo e si resta interdetti. Come è possibile che una squadra che lotta per lo scudetto e che con l’Empoli vince 2-0 a otto minuti fine prenda tre gol? E’ vero che ci sono stati errori dei singoli ma lui ha contribuito a farla indebolire. Visto che devi difendere il vantaggio metti qualcuno che butti palla in tribuna, non è una vergogna. Per fare un esempio Demme poteva servire e non è stato utilizzato”.

panchina Spalletti
(Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

Sull’umore dei tifosi e il futuro
“La piazza di Napoli si era illusa di poter lottare fino all’ultimo per lo scudetto. Per Spalletti resta questa macchia e i napoletani se dovesse restare non la dimenticheranno. La società a mio avviso sta cominciando a valutare altre situazioni. Anche perchè ripartire dai giovani e con un allenatore con questa macchia ripeto resta nella mente. E’ vero che è arrivato in Champions ma il Napoli era lì per lottare per vincere”.

Sul cosa farebbe lui
“Conoscendo Napoli meglio cambiare tutto. E’ anche vero che magari poi si inizia anche a chiedersi perchè si cambia sempre. Gli altri tecnici hanno avuto problemi, Spalletti ha evidenziato problemi e ha avuto un atteggiamento esagerato verso la piazza e la squadra. Non credo che la società possa fare riflessioni positive su Spalletti”.

Correlati

12:20

26/04/2022

Il matrimonio fra Antonio Rudiger e il Real Madrid è ormai cosa fatta. Il difensore tedesco andrà a rimpolpare il settore...

Il matrimonio fra Antonio Rudiger e il Real Madrid è ormai cosa fatta. Il difensore...

12:20

26/04/2022

Il sorriso di Acerbi, dopo aver subìto il gol last minute contro il Milan nel match di domenica sera, ha scaturito la rabbia e...

Il sorriso di Acerbi, dopo aver subìto il gol last minute contro il Milan nel match...

12:00

26/04/2022

Serie A

12:00

26/05/2022

Empoli e Spezia potrebbero non avere lo stesso allenatore di questa stagione anche per la prossima. Sono in corso riflessioni da...

Empoli e Spezia potrebbero non avere lo stesso allenatore di questa stagione anche...

12:00

26/05/2022

11:30

26/05/2022

Il difensore del Milan, Simon Kjaer è ancora fermo ai box dopo 6 mesi dall’infortunio. Il danese ha comunque vinto uno...

Il difensore del Milan, Simon Kjaer è ancora fermo ai box dopo 6 mesi...

11:30

26/05/2022