Pochettino: “Donnarumma o Navas? Basta con questa domanda”

Paris Saint-Germain, Pochettino: "Basta domande su Donnarumma e Navas. Domani andiamo a Madrid per vincere".

08/03/2022

19:41

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by VALERY HACHE, Onefootball.com)

L’allenatore del Paris-Saint Germain Mauricio Pochettino ha parlato oggi in conferenza stampa per presentare il match di Champions League contro il Real Madrid, in programma domani sera al Santiago Bernabeu e valido per il ritorno degli ottavi di finale.

PSG, Pochettino: “Fortunati ad avere due grandi portieri, domani prenderemo la decisione”

Di seguito le dichiarazioni del tecnico dei parigini, sollecitato da alcune domande sul dualismo tra i pali tra Gianluigi Donnarumma e Keylor Navas. Parole riportate da TMW.

Domani dovremo giocare con un portiere. Ho molta pazienza con i media, però sono otto mesi che devo spiegare la stessa cosa. Siamo fortunati ad avere due grandi portieri, la società ha voluto che fosse così“.

Sono due numeri uno e domani prenderemo una decisione. Sicuramente uno dei due rimarrà deluso, ma siamo contenti per come abbiamo gestito la situazione finora in stagione“.

Il modo migliore per difendere il risultato dell’andata è giocare per vincere. Lo abbiamo fatto a casa nostra e andremo a farlo anche a Madrid. Ma sarà un match diverso, dovremo essere molto concentrati“.

Avverto un po’ di negatività, ma dobbiamo pensare positivo. Sappiamo che è una partita fondamentale e che se non passiamo siamo eliminati“.

Mbappé sta bene. Ha avuto dolore dopo il colpo subito in allenamento ma poche ore dopo camminava tranquillamente. Speriamo che domani possa allenarsi e giocare tranquillamente“.

Prima del match d’andata, avevamo tutti una sensazione positiva. Ora abbiamo il dovere di proteggere quel vantaggio e che siamo solo a metà della sfida. Andiamo ad affrontare un club che ha vinto 13 volte questa competizione, ma dobbiamo solo pensare a fare il nostro. Sarà partita faticosa, ma noi vogliamo arrivare in fondo“.

“Non vedo Neymar frustrato, sono sicuro che ci darà una grossa mano per domani. Magari in Ligue 1 può avere meno stimoli, ma la Champions è un’altra cosa. Domani potrà mostrare tutto il suo talento e valore“.

Prima giocando fuori casa avevi un piccolo vantaggio, però mi piace che ora le partite siano più equlibrate. L’abolizione del gol in trasferta ha portato più equlibrio“.

Credo che Messi, che ha vinto 7 volte il Pallone d’Oro sia il migliore del mondo. Poi ci sono giocatori che puntano ad arrivare al suoo livello, e certamente Mbappé è uno di loro. Un giocatore che brilla assolutamente“.