PSG Femminile, Hamraoui rompe il silenzio: “L’aggressione mi ha…”

La calciatrice francese ha rotto il silenzio dopo l'aggressione subita un anno fa: di seguito le sue parole, affidate ad un post Instagram.

20/09/2022

23:30

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by FRANCK FIFE/AFP via Getty Images)

La centrocampista del PSG femminile e della nazionale francese, Kheira Hamraoui, ha rotto il silenzio per parlare di quella serata di un anno fa, in cui è stata aggredita. Ecco le sue dichiarazioni, affidate ad un post su Instagram.

 (Photo by Christian Kaspar-Bartke/Getty Images)

PSG, le parole di Hamraoui a un anno dall’aggressione

“Dopo lunghissimi mesi di sofferenza, ho deciso di rompere il silenzio. Non dimenticherò mai quella sera del 4 novembre 2021. Mi perseguita notte e giorno. Quella serata buia che ha cambiato la mia vita personale e professionale, la mia vita di donna e di calciatrice. Questa triste sera in cui pensavo di morire quando due uomini incappucciati mi hanno costretto a scendere da un veicolo. Mi hanno picchiato con sbarre di ferro, mirando principalmente alla mia parte inferiore del corpo. Quella sera il loro obiettivo era semplice: portarmi via con estrema violenza il mio strumento di lavoro rompendomi le gambe e porre fine alla mia carriera. – continua la francese – A seguito di questa esperienza così traumatica che si è trasformata in un’ingiustizia assoluta, sono stata vittima di una sorprendente cabala mediatica con l’obiettivo di offuscare la mia immagine e la mia vita privata. Lo scopo era quello di allontanare l’opinione pubblica dalla verità: io sono una vittima. Certamente non colpevole, tranne probabilmente per essermi murata nel silenzio che si addice alla mia modestia. E di aver permesso che prendesse piede un brusio mediatico di incredibile violenza che ha distrutto noi, i miei cari e me. Per lunghissimi mesi dopo la mia aggressione, sono stato ingiustamente insultato in campo, molestato sui social media e minacciato di morte. Tuttavia, ho cercato di mantenere con tutte le mie forze la mia passione e di rimanere professionale. Questo periodo è sicuramente uno dei più difficili della mia vita di donna e di top atleta. Tanto più che l’avventura della Francia, così importante per me, ora si scrive senza di me. Oggi confido nella giustizia in modo che la verità venga fuori e il mio onore sia lavato. Non vedo l’ora che il mio nome venga nuovamente associato solo alle pagine sportive e lasci le colonne legali”.

LEGGI ANCHE: Roma, Wijnaldum torna a parlare dopo l’infortunio: “Ringrazio i tifosi”

Correlati

22:20

20/09/2022

Il vice presidente della Sampdoria, Antonio Romei, ha parlato della situazione della squadra e della posizione di Giampaolo al...

Il vice presidente della Sampdoria, Antonio Romei, ha parlato della situazione della...

22:20

20/09/2022

22:34

20/09/2022

Denis Zakaria e la Juventus si sono detti addio durante l’ultima sessione di mercato estiva dopo soli sei mesi insieme. Lo...

Denis Zakaria e la Juventus si sono detti addio durante l’ultima sessione di...

22:34

20/09/2022