Racconto Mondiale, Sudafrica 2010: la prima volta delle Furie Rosse

Il 2010 è l'anno del primo storico trionfo della Spagna ai Mondiali sudafricani. Le furie rosse batterono in finale l'Olanda.

17/11/2022

13:03

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo credit should read GABRIEL BOUYS/AFP via Getty Images)

Il Mondiale di Sudafrica 2010 è passato alla storia come quello della prima vittoria della Spagna. Gli spagnoli, infatti, riuscirono a laurearsi Campioni del Mondo al termine di un percorso esaltante che li vide protagonisti assoluti dalla prima all’ultima partita. Erano gli anni del tiki-taka esasperato del Barcellona di Guardiola, squadra dalla quale Del Bosque aveva pescato la stragrande maggioranza dei calciatori. Nella missione sudafricana gli spagnoli ebbero percentuali di possesso palla altissime in tutte le partite che decretarono una supremazia a livello territoriale e di gioco praticamente inattacbile in quasi tutti gli incontri di quel Mondiale.

Dopo il passaggio a vuoto contro la Svizzera nella prima gara del girone, la Spagna vinse per 2-0 contro l’Honduras e per 2-1 contro il Cile e si qualificò agli ottavi di finale. Nella fase a eliminazione diretta dei Mondiali di Sudafrica 2010 gli spagnoli furono praticamente chirurgici. Vinsero quattro partite per 1-0 contro Portogallo (gol di Villa), Paraguay (ancora Villa), Germania (rete di Puyol) e in finale contro l’Olanda grazie al sigillo nei tempi supplementari di Andres Iniesta. La Spagna vinse così la prima e fin’ora unica Coppa del Mondo della propria storia.

Sudafrica 2010
(Photo credit should read JEWEL SAMAD/AFP via Getty Images)

Sudafrica 2010: l’Olanda

Nella finale dei Campionati del Mondo di Sudafrica 2010 oltre alla Spagna si presentò l‘Olanda. Gli Oranje allenati all’epoca di Bert van Marwijk disputarono un Mondiale straordinario trascinati dal  miglior Wesley Sneijder in carriera e da un campione assoluto come Robin Van Persie. Gli olandesi vinsero tutte e tre le gare del girone contro Danimarca, Giappone e Camerun. Agli ottavi di finale eliminarono la Slovacchia per poi battere il Brasile ai quarti e l’Uruguay in semifinale. Arjen Robben e compagni si arresero solo ai tempi supplementari in finale contro la Spagna.

Sudafrica 2010
(Photo credit should read THOMAS COEX/AFP/GettyImages)

L’Italia

L’Italia si presentava ai nastri di partenza dei Mondiali di Sudafrica 2010 da Campione del Mondo in carica dopo il successo nella manifestazione tedesca del 2006. Per la Nazionale guidata da Marcello Lippi, quello sudafricano fu il primo dei tanti fallimenti che si sono poi trascinati sino ai giorni nostri. Gli Azzurri inseriti in un girone sulla carta agevole con Paraguay, Nuova Zelanda e Slovacchia riuscirono nell’impresa di classificarsi ultimi. Dopo il doppio pareggio per 1-1 contro i paraguaiani e neo zelandesi, l’Italia perse l’ultima gara del girone contro la Slovacchia per 3-2 e terminò il suo cammino all’ultimo posto in classifica con 2 punti. Gli Azzurri vennero scavalcati persino dai semi professionisti della Nuova Zelanda che chiusero la loro avvenatura a Sudafrica 2010 con 3 punti.

Correlati

10:04

27/11/2022

Giappone e Costa Rica si affrontano in occasione della seconda giornata del Gruppo E di Qatar 2022. Ecco le formazioni ufficiali...

Giappone e Costa Rica si affrontano in occasione della seconda giornata del Gruppo E...

10:04

27/11/2022

09:47

27/11/2022

Belgio e Marocco si affronteranno oggi alle 14, in occasione della seconda giornata del Gruppo F di Qatar 2022. I Diavoli Rossi...

Belgio e Marocco si affronteranno oggi alle 14, in occasione della seconda giornata...

09:47

27/11/2022

Calcio e...

08:30

27/11/2022

Il 1° maggio del 1988, il Milan di Arrigo Sacchi espugna il San Paolo, mettendo una seria ipoteca alla vittoria dello Scudetto....

Il 1° maggio del 1988, il Milan di Arrigo Sacchi espugna il San Paolo, mettendo una...

08:30

27/11/2022

08:00

27/11/2022

Il 27 novembre 1964, a Jesi, nasce Roberto Mancini. Talento precoce e numero dieci naturale, esordisce in serie A a 17 anni, con...

Il 27 novembre 1964, a Jesi, nasce Roberto Mancini. Talento precoce e numero dieci...

08:00

27/11/2022