Atletico fuori agli ottavi di Copa del Rey, vince la Real Sociedad 2-0

Notte fonda per i Rojiblancos che dicono addio in anticipo alla coppa nazionale

19/01/2022

22:51

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

La Real abbatte l'Atleti

Continua il periodo nero dell’Atletico Madrid che viene eliminato agli ottavi di finale di Copa del Rey dalla Real Sociedad.
La sconfitta bruciante in Supercoppa non ha svegliato la squadra di Simeone che dice così addio all’occasione più ghiotta di vincere un trofeo questa stagione.

Tanti pali, Januzaj in rete

La Real Sociedad mette subito in difficoltà l’Atletico Madrid e va vicina al gol con Adnan Januzaj: il belga dà il primo spavento a Oblak prendendo il palo da dentro l’area di rigore dopo pochi minuti dal fischio d’inizio.

LEGGI ANCHE: Premier, indagini su un cartellino giallo ‘sospetto’: c’è l’ombra delle scommesse

L’Atletico parte molto male. I Campioni di Spagna nei primi minuti nella prima frazione sono confusi e faticano tantissimo per creare passaggi precisi, regalando spesso la palla ai rivali.
Al 14° minuto Carrasco inventa dal nulla una giocata in area della Real centrando il secondo palo della serata e creando la prima grande occasione per i suoi.

Al 32° la Real Sociedad passa in vantaggio: Mikel Merino con un gioco di prestigio al limite dell’area allarga per Zaldua che alza un traversone al centro per Januzaj. Questa volta il giocatore belga prende meglio la mira e di testa beffa Oblak che non arriva sul pallone che bacia il palo prima di infilarsi in rete.

Nonostante giochi a livelli mediocri, l’Atletico cerca il pareggio e a fine primo tempo João Félix sfiora il gol ma trova solo il palo della porta difesa da Alex Remiro.

Felipe, che frittata!

Neanche il tempo di rientrare in campo e Felipe combina un disastro.
Il difensore riceve palla da ultimo uomo e pasticcia regalando il possesso a Alexander Sorloth. Il gigante norvegese si trova un tappeto rosso davanti e segna il gol del 2-0.

Al 55° il norvegese chiama all’intervento Oblak che è costretto a parare di petto una bordata dell’attaccante. L’Atletico è con l’acqua alla gola e Simeone inserisce Cunha, Suarez e Lemar per provare a scuotere i suoi. I cambi si riveleranno totalmente inutili per ribaltare il risultato.

Al 63° la Real Sociedad va vicina al gol del cappotto con un tiro “da 3” di Mikel Merino. Il tocco delicato di tacco del neo entrato Rafinha mette la palla sull’esterno del giocatore di Pamplona che di esterno manda fuori.
L’Atletico Madrid è completamente nel pallone e fa una fatica incredibile per uscire dalla propria metà-campo e creare la parvenza di un’occasione.

Al 79° si fa vivo dalle parti di Merino chiamando lo spagnolo all’intervento ma per l’Atleti è troppo tardi. Le ultime fiammate dei Rojiblancos si spengono sul muro eretto dalla Real Sociedad che si qualifica meritatamente ai quarti di finale di Copa del Rey.

Calcio Estero

È stata la serata dello psicodramma dell’Arsenal in Premier League. I Gunners nella gara valida per la 37ª giornata del...

È stata la serata dello psicodramma dell’Arsenal in Premier League. I Gunners...

23:23

16/05/2022

21:52

16/05/2022

Una bella notizia di uguaglianza arriva dall’Inghilterra. Jake Daniels, giovane promessa del Blackpool, è il primo...

Una bella notizia di uguaglianza arriva dall’Inghilterra. Jake Daniels,...

21:52

16/05/2022