Liga, Vinicius sotto accusa per le esultanze: risposta al veleno del brasiliano

La stella del Real Madrid, Vinicius JR, ha voluto chiarire il motivo delle sue esultanze tramite i balletti. Il brasiliano senza peli sulla lingua.

17/09/2022

13:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Michael Regan/Getty Images)

Momento particolare per Vinicius JR che non sta vivendo al massimo l’inizio della stagione con il Real Madrid. L’esterno di Carlo Ancelotti ha praticamente risposto alle critiche che gli sono state mosse dalla stampa spagnola e non solo, soprattutto per i suoi balletti utilizzati come esultanza dopo i suoi gol. Vinicius ha voluto chiarire che quelle esultanze siano solo la manifestazione di quanto felice sia in quel momento della rete. Queste le parole ai canali ufficiali del club spagnolo.

Vinicius polemiche
(Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

Real Madrid, queste le parole di Vinicius

Queste le parole di Vinicius per rispondere alle polemiche: “Settimane fa hanno cominciato a criminalizzare i miei balli. Danze che non sono mie. Appartengono a Ronaldinho, Neymar, Paquetá, Griezmann, Joao Félix, Matheus Cunha… appartengono ad artisti brasiliani funk e sambisti, cantanti reggaeton e neri americani. Sono danze per celebrare la diversità culturale del mondo. Accettalo, rispettalo. Non ho intenzione di fermarmi. Dicono che la felicità infastidisca. La felicità di un brasiliano nero vittorioso in Europa infastidisce molto di più. Ma la mia voglia di vincere, il mio sorriso e lo scintillio nei miei occhi sono molto più grandi di così“.

LEGGI ANCHE: Milan, le cure funzionano: ecco quando torna Rebic

E ancora: “Non puoi nemmeno immaginarlo. Sono stato vittima di xenofobia e razzismo in una sola dichiarazione. Ma niente di tutto questo è iniziato ieri. Vengo da un paese dove la povertà è molto grande, dove le persone non hanno accesso all’istruzione… e in molti casi, nessun cibo in tavola! Dentro e fuori dal campo. Ho sviluppato un’applicazione per aiutare l’istruzione dei bambini nelle scuole pubbliche senza l’aiuto finanziario di nessuno. Sto costruendo una scuola con il mio nome. Farò molto di più per l’istruzione. Voglio che le prossime generazioni siano preparate, come me, a combattere contro razzisti e xenofobi. Cerco sempre di essere un professionista e un cittadino esemplare. Ma questo non fa clic, non fa tendenza su Internet, né motiva i codardi a parlare in modo aggressivo di persone che non conoscono nemmeno“.

Correlati

11:40

17/09/2022

Spezia e Sampdoria si affronteranno questa sera al Picco, in occasione della settima giornata di Serie A. Ecco statistiche,...

Spezia e Sampdoria si affronteranno questa sera al Picco, in occasione della settima...

11:40

17/09/2022

11:20

17/09/2022

La Fiorentina sta vivendo un periodo complesso e complicato dopo aver staccato un mese fa il pass per la Conference League. La...

La Fiorentina sta vivendo un periodo complesso e complicato dopo aver staccato un...

11:20

17/09/2022

Calcio Estero

23:30

24/09/2022

L’ex allenatore di Milan, Juventus e Real Madrid, Fabio Capello, è stato ospite al Festival dello Sport di Trento, dove ha...

L’ex allenatore di Milan, Juventus e Real Madrid, Fabio Capello, è stato...

23:30

24/09/2022

22:20

24/09/2022

Secondo quanto riportato dal portale spagnolo Marca, il prossimo 21 ottobre potrebbe essere una data molto importante per il...

Secondo quanto riportato dal portale spagnolo Marca, il prossimo 21 ottobre potrebbe...

22:20

24/09/2022