Roma-Feyenoord, scontri a Tirana prima della finale di Conference League

Violenza a Tirana per la finale di Conference League tra Roma e Feyenoord: si sono registrati scontri in molte parti della città.

25/05/2022

09:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Jeroen JUMELET / AFP) (Photo by JEROEN JUMELET/AFP via Getty Images)

Non sono state ore semplici in quel di Tirana, città che si appresta ad ospitare Roma e Feyenoord per la finale di Conference League. Sarà una notte importante non solo per le due squadre ma anche per la città stessa, infatti sarà la prima volta che l’Albania ospiterà una finale europea. La gara dei giallorossi si disputerà alla National Arena. Tra le tifoserie delle due squadre, però, sarebbero stati registrati scontri e violenze.

Roma Feyenoord
(Photo by JEROEN JUMELET/ANP/AFP via Getty Images)

Scontri a Tirana tra Roma e Feyenoord: i fatti

L’ultima fatica di Conference League si sta avvicinando con diverse difficoltà, dettate soprattutto dai supporters delle due squadre. Sono stati infatti registrati diversi episodi di scontri tra forze tra tifosi e forze dell’ordine. Sono stati soprattutto i sostenitori del Feyenoord a creare disagi, infatti le forze dell’ordine sono state attaccate dagli olandesi tramite lancio di sedie, sassi e bottiglie. Inoltre diversi locali sono stati danneggiati. Tra i feriti si contano alcuni poliziotti di Tirana, oltre che qualche abitante della capitale albanese. Gli agguati, innescati soprattutto dalla tifoseria olandese, hanno fatto vivere ore di violenza e terrore per la città. Come riportato da Ansa, inoltre, circa 200 hooligans del Feyenoord avrebbero cercato lo scontro direttamente con la polizia locale. Tutto ciò fa riaffiorare i brutti ricordi della tifoseria olandese quando venne a Roma e danneggiò la Barcaccia.

LEGGI ANCHE: Pellegrini: “Vogliamo vincere la Conference League a tutti i costi”