Scaroni saluta Gazidis: “Facile fare il presidente con lui”

Il presidente del Milan, Paolo Scaroni, attraverso il sito ufficiale del club rossonero, ha salutato Ivan Gazidis che ha deciso di lasciare il club.

09/11/2022

20:38

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Il presidente del MilanPaolo Scaroni, attraverso il sito ufficiale del club rossonero, ha salutato Ivan Gazidis che ha deciso di lasciare il club il prossimo 5 dicembre. Il presidente del Milan ha personalmente emanato un comunicato dove lo ringrazia per il lavoro svolto:

 “A nome di tutti coloro che sono legati al Milan, vorrei ringraziare di cuore Ivan per la sua passione e dedizione, ma soprattutto per il significativo contributo che ha dato al nostro Club, rappresentando e diffondendo i valori fondamentali che ci contraddistinguono. Come ho detto durante la nostra recente Assemblea degli Azionisti, è molto facile essere il Presidente di una società che ha un Amministratore Delegato con le qualità di Ivan. Vorrei anche augurargli personalmente un periodo di meritato relax con la sua famiglia e ogni successo per il suo prossimo capitolo professionale”.

LEGGI ANCHE: Serie A, le formazioni ufficiali delle gare delle 20:45

Gazidis Scaroni
(Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

Scaroni e Gazidis

Dopo quattro anni e uno scudetto il CEO rossonero dice addio, tra poche settimane il suo accordo con il club rossonero terminerà definitivamente, senza possibilità di rinnovo. Ad annunciarlo è stato proprio il Milan con un comunicato ufficiale ricco di affetto e riconoscenza. Gazidis è stato capace di capire il valore delle persone con le quali ha lavorato e, forse, lui non è stato capito a fondo da alcuni di loro. Gli scontri con Maldini ci sono stati e sarebbe anacronistico non ricordarli, ma è dagli scontri e dalle discussioni che possono venir fuori i miglioramenti. Da entrambi i lati.

Gazidis Scaroni
(Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

L’extracampo

Ivan Gazidis è stato anche l’uomo del patto con la Uefa del  “Consent Award” del 2019, quando dovette accettare l’onta dell’esclusione dall’Europa League 2019-20 come sanatoria dei disastri ereditati dalla gestione precedente. E poi la risalita, della squadra e del brand, con i rinnovi di contratto con Puma e quello imminente di Emirates che porteranno il Milan ad avere una maglia economicamente importante, oltre alle altre partnership siglate che hanno permesso alle casse societarie di tornare a respirare senza la necessità di aumenti di capitale da parte dell’azionista

Correlati

19:48

09/11/2022

Nel turno infrasettimanale di Serie A valido perla 14 giornata nella serata di mercoledì si sfideranno: Fiorentina-Salernitana;...

Nel turno infrasettimanale di Serie A valido perla 14 giornata nella serata di...

19:48

09/11/2022

Il giovane attaccante brasiliano Endrick è al centro delle voci di mercato delle ultime settimane. Il baby fenomeno del...

Il giovane attaccante brasiliano Endrick è al centro delle voci di mercato delle...

19:41

09/11/2022

Serie A

17:23

30/11/2022

Come un fulmine a ciel sereno, arrivano le dimissioni del Direttore Sportivo del Monza Filippo Antonelli. La decisione è stata...

Come un fulmine a ciel sereno, arrivano le dimissioni del Direttore Sportivo del...

17:23

30/11/2022

15:54

30/11/2022

Il numero uno del calcio g, Gabriele Gravina, è intervenuto a margine del convegno “Calcio e Welfare” che si è tenuto a...

Il numero uno del calcio g, Gabriele Gravina, è intervenuto a margine del convegno...

15:54

30/11/2022