Connect with us

Calciomercato Estero

Sì, sono onorato, accetto: preso Di Maria a parametro zero | L’ultimo contratto della sua vita

Published

on

Angel Di Maria

Il calciatore argentino saluta il Benfica e comunica ai fan quale sarà l’ultima tappa della sua straordinaria carriera.

Basterebbe leggere il suo palmarès per eleggerlo come uno dei calciatori più forti del nuovo millennio. Angel Di Maria è per molti il calcio e dopo la vittoria del Mondiale in Qatar il suo status è divenuto ancora più importante.

I tifosi del Benfica se lo stavano godendo proprio in queste ultime settimane ma per il futuro il giocatore ha già scelto quale sarà la sua prossima destinazione. Una scelta condivisibile. Il fascino delle notti europee sta piano piano lasciando posto alla realtà.

A Torino, con la maglia della Juventus, Di Maria ha regalato giocate d’alta scuola. Peccato non sia arrivato prima in Serie A ma era impegnato a vincere trofei con maglie importanti in giro per il mondo. Gli stessi tifosi bianconeri hanno avuto il privilegio di ammirare dal vivo un’altra stella, Cristiano Ronaldo.

Impossibile non citare ad esempio la sua avventura con la maglia del Real Madrid. La vittoria della Champions League, con Carlo Ancelotti in panchina, è sicuramente uno dei momenti più alti della sua carriera. L’unico lampo da considerare ancora più accecante è stato ovviamente quello della vittoria della Coppa del Mondo con la sua Argentina.

Una scelta di cuore

Tornare dove si è stati bene è spesso una scelta di cuore. Angel Di Maria, a quasi 36 anni (li compirà il prossimo febbraio, ndr), sta per vivere l’ultimo tratto di un viaggio esaltante. Dopo aver vestito per una seconda volta i panni del Benfica, la sua prossima squadra sarà in Argentina.

Come riportato da diversi organi di stampa, tra cui Calciomercato.com, Di Maria non rinnoverà il contratto in scadenza con il club portoghese per dire di nuovo sì al Rosario Central.

Angel Di Maria

Angel Di Maria – Calcioinpillole.com

Le tappe dell’addio

Chi segue con interesse il calciatore sa benissimo che nel suo vocabolario esiste anche la parola addio. È stato così alla Juventus e succederà anche al Benfica il prossimo giugno. Il futuro è già scritto e i tifosi possono soltanto ringraziare il Fideo per quello che ha dimostrato prima come uomo e poi come calciatore.

Dopo la Coppa America con la sua Argentina ci sarà anche il saluto alla nazionale. Il sogno di vincere anche con l’amico Messi è diventato realtà. Quando tutto sarà finito arriverà il momento dei ricordi. Di Maria ha interpretato come pochi il ruolo di esterno d’attacco e ha scritto insieme ai suoi compagni pagine di calcio davvero memorabili.