Sottil dopo Spezia-Udinese: “Buon atteggiamento. Ci manca la vittoria”

Le dichiarazioni del tecnico dell'Udinese Andrea Sottil al termine della gara di Serie A pareggiata contro lo Spezia.

08/11/2022

21:50

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Continua il momento di appannamento in termini di risultati dell’Udinese di Andrea Sottil. I friulani sono a secco di vittorie da ben sei turni di campionato e nella gara contro lo Spezia valida per la 14ª giornata di Serie A non sono andati oltre il pareggio. Al termine del match del Picco, ai microfoni di Dazn si è presentato il tecnico dei bianconeri per analizzare la partita contro i liguri. Di seguito ecco le dichiarazioni di Sottil.

Sottil Spezia Udinese
(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Sottil, nel prossimo turno la sfida al Napoli: “Sono una squadra supersonica”

“Posso dirmi soddisfatto per quanto fatto dai ragazzi in campo, mi è piaciuto l’atteggiamento. Non dimentichiamo che eravamo andati anche in vantaggio con una rete poi annulata per un fuorigioco millimetrico di Success”.

“Loro hanno fatto sicuramente meglio di noi nella prima parte di gara. Sono stati bravi sui calcio d’angolo ed in quelle circostanze il nostro portiere ha risposto presente. Dopo aver subito la loro rete siamo stati bravi a reagire e trovare il gol in un momento di difficoltà. Il secondo tempo è stato più equilibrato e la partita è andata tatticamente in stallo. Con lo Spezia è dura, è una squadra che gioca bene in un campo ostico per tutti.”.

“Devo solo ringraziare questi ragazzi, nel calcio ci sono momenti che vai a duemila e momenti che vai meno. Ci siamo messi subito a lavorare subito, adesso secondo me nell’ultima parte sono mancate qualche vittoria che meritavamo”.

“Nel prossimo turno giocheremo contro il Napoli, loro sono una squadra supersonica, stimo molto Spalletti ed è tra i migliori in circolazione. Dobbiamo recupere energie, spero di recuperare qualche giocatore e sarà durissima a Napoli ma le partite vanno giocate”.