Spagna, Iago Aspas non ci sta: “Fa male non essere considerato”

L'attaccante e bandiera del Celta Vigo ha sfogato la sua frustrazione per non essere considerato dalla Nazionale spagnola.

20/09/2022

21:20

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Agustin Cuevas/Getty Images)

L’attaccante e bandiera del Celta Vigo, Iago Aspas, ha rilasciato un’interessante intervista a El Larguero, in cui ha sfogato tutta la sua frustrazione per non essere considerato in ottica Spagna. Il giocatore si conferma di stagione in stagione uno dei migliori calciatori della Liga spagnola, dimostrando non solo grandi capacità realizzative, ma anche una finissima qualità tecnica ed una costanza non indifferente, specialmente calcolando il fattore età. Ecco le sue dichiarazioni in merito alla situazione, riportate da diverse fonti giornalistiche italiane, tra cui i colleghi di TMW.

(Photo by Octavio Passos/Getty Images)

Spagna, le parole di Iago Aspas in ottica Nazionale

Sulla mancata considerazione da parte della Nazionale spagnola
«Mi fa male non andare in nazionale, ma sono un tipo testardo e ci proverò fino alla fine. Se non ci fosse possibilità di andare al Mondiale penserò al Celta Vigo, ma farò tutto il possibile per andarci. Lo scorso anno ho finito bene, fa male non essere considerato. Voglio credere che sia una questione calcistica e non personale. Io non ho mai avuto problemi con Luis Enrique e credo che se ci fossero stati si sarebbe saputo. Ma mi pagano per giocare al Celta Vigo, poi se sono nella lista per il Qatar tanto meglio
».

LEGGI ANCHE: Nuovo San Siro, ecco quando cominceranno i lavori