Stati Uniti-Galles 1-1, match diviso in due con Bale che risponde a Weah

Stati Uniti e Galles concludono in parità lo spareggio per gli ottavi e tengono in vita l'Iran. Gareth Bale risponde a Weah.

21/11/2022

22:01

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo by Tim Nwachukwu/Getty Images)

La seconda partita del Girone B di Qatar 2022 termina con un pareggio per 1-1 tra Stati Uniti e Galles. Un match diviso in due parti distinte con gli americani in pieno controllo nel primo tempo e i gallesi molto più intraprendenti nella seconda frazione. Un punto giusto per entrambe in quello che poteva essere un primo crocevia per l’obiettivo ottavi di finale. L’Inghilterra guida il girone con 3 punti dopo la netta vittoria sull’Iran, mentre Stati Uniti e Galles restano appaiati a un punto. La seconda giornata sarà il 25 novembre con Galles-Iran e Inghilterra-USA.

 

LEGGI ANCHE: Senegal-Olanda 0-2, Gakpo e Klaassen regalano i 3 punti a van Gaal

Stati Uniti-Galles, la cronaca del match

Primo tempo

Gli Stati Uniti partono subito con il piglio migliore e chiudono il Galles nella propria metà campo. Le prime grandi occasioni arrivano in successione tra il 9′ e il 10′. Nella prima, Weah fugge sulla destra, controlla il pallone di petto, crossa al volo e Rodon per poco non segna nella propria porta. Il colpo di testa, però, centra Hennessey. Poco dopo, sulla fascia opposta, è Robinson a servire Sargent che sfiora il palo. La partita, però, si scalda e vengono ammoniti Dest e McKennie per due interventi in ritardo. Il match entra in una fase di stallo con maggiore equilibrio e ritmi più bassi. Gli Stati Uniti, però, controllano il match e il Galles fatica con il passare dei minuti fatica a chiudere gli spazi.

(Photo by ANTONIN THUILLIER/AFP via Getty Images)

Al 37′ Timothy Weah porta avanti gli USA dopo un’azione centrale splendida della nazionale a stelle e strisce. Stop di Pulisic che serve nello spazio Williams, Weah si libera, viene servito e taglia la difesa gallese fino a infilare Hennessey. Qualche minuto dopo, Bale viene ammonito per un fallo su Musah. Gli Stati Uniti mantengono il controllo del gioco e il primo tempo termina sul punteggio di 1-0.

Secondo tempo

Il Galles scende in campo con più intraprendenza grazie all’ingresso di Moore e sono gli Stati Uniti a doversi difendere dalle scorribande degli uomini di Page. Il tecnico britannico alza i terzini, Ramsey e Bale salgono in cattedra e gli americani faticano a pressare. L’occasione per il pareggio arriva al 64′ dopo un batti e ribatti in area che premia il tuffo di Davies, ma Turner plasticamente respinge in angolo. Sullo sviluppo del corner, Moore gira di testa poco sopra la traversa. La partita è completamente cambiata e Berhalter riporta in panchina un deludente e dolorante McKennie. Gli Stati Uniti ritrovano spazi attorno al 70′ sfruttando soprattutto le ripartenze, tuttavia, le occasioni latitano.

(Photo by JEWEL SAMAD/AFP via Getty Images)

Page tenta la mossa disperata del 4-2-4 inserendo anche Johnson del Nottingham Forest, ma gli Stati Uniti non demordono. All’81’, però, Zimmerman entra in ritardo su Bale in area di rigore e l’arbitro fischia il penalty a favore del Galles. Turner intuisce la direzione del tiro, ma è troppo potente: Gareth Bale all’82’ fa 1-1. Gli Stati Uniti provano a costruire una reazione, ma non c’è più nè la forza nè la lucidità della prima parte della partita. Non succede più nulla: il finale è 1-1.

Correlati

20:40

21/11/2022

La FIFA non si pone più limiti e questa volta, sulla strada della battaglia per i diritti, a rimetterci è il Belgio. La...

La FIFA non si pone più limiti e questa volta, sulla strada della battaglia per i...

20:40

21/11/2022

20:15

21/11/2022

I Mondiali di Qatar 2022 sono finalmente entrati nel vivo. Dopo le tante polemiche che hanno accompagnato i giorni scorsi, il...

I Mondiali di Qatar 2022 sono finalmente entrati nel vivo. Dopo le tante polemiche...

20:15

21/11/2022