Connect with us

SuperLeague

Superlega, A22 Sports durissimo con la UEFA: “Devono smetterla”

Published

on

Uefa Superlega

Superlega – Si inasprisce di un nuovo capitolo la vicenda tra la rediviva Superlega e la UEFA. Ad essere protagonista è A22 Sports, l’azienda promotrice del nuovo e rinnovato progetto (apparso pubblicamente un mese) dell’elite del calcio europeo a seguito della clamorosa decisione della Corte di Giustizia Europea sul monopolio UEFA.

L’ultimo episodio di questa partita (che non si sta giocando in campo ma nelle aule giudiziarie) è stato inaugurato da Aleksander Ceferin, presidente della UEFA. Il numero uno della massima istituzione calcistica europea è tornato infatti ad attaccare la Superlega.

Uefa Superlega

(Photo by Alex Caparros, Gettyimages) calcioinpillole.com

Superlega vs UEFA, Ceferin attacca, A22 risponde: “Intimiamo la UEFA di smettere con ogni comportamento anti concorrenziale”

Ceferin ha infatti di recente definito la Superlega come “Un non progetto, un qualcosa che mai averrà e che nessuno vuole. Non hanno nessun club che ha aderito. Non abbiamo mai detto che non possono farsi la loro competizione, il fatto è che non vogliono farla perché vogliono continuare a giocare nelle competizioni UEFA. Ora possono fare il loro torneo e lasciare i nostri. Cosa li trattiene?“.

Parole dure da parte del numero uno della UEFA che hanno ricevuto immediata risposta da A22 Sports, la società che sta gestendo la rinascita della Superlega.

Il Presidente della UEFA ha parlato pubblicamente, dandone una descrizione errata, di una lettera, nella quale chiediamo a UEFA di adeguarsi alle normative europee e alle decisioni dei tribunali, cessando ogni attività che ostacoli le iniziative di A22. 

Dal momento che stiamo conducendo un dialogo pubblico sul futuro del calcio europeo, pubblichiamo qui la lettera in questione, con la quale intimiamo a UEFA di desistere e cessare ogni comportamento anti concorrenziale che miri ad escludere A22 dal mercato europeo delle competizioni transfrontaliere“.