Thiago Motta alla vigilia di Bologna-Sassuolo: “Basta pensare a San Siro”

Le dichiarazioni in conferenza stampa del tecnico del Bologna Thiago Motta alla vigilia della gara di Serie A contro il Sassuolo.

11/11/2022

15:10

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Giornata di vigilia per il Bologna di Thiago Motta. I rossoblù domani sera alle 20:45 saranno impegnati al Dall’Ara contro il Sassuolo nella gara valida per il quindicesimo turno di Serie A. La giornata che chiuderà il 2022 del calcio italiano, dopodiche, infatti, ci sarà la sosta per i Mondiali di Qatar 2022. Il campionato tornerà il prossimo 4 gennaio 2023. A poco più di ventiquattro ore di distanza dalla sfida contro i neroverdi, il tecnico del Bologna ha parlato in conferenza stampa. Parola d’ordine per Thiago Motta e i suoi giocatori è quella di dimenticare la débâcle di San Siro contro l’Inter. I rossoblù, infatti, nell’ultimo turno di Serie A hanno perso per 6-1 in casa dei nerazzurri. Di seguito ecco le dichiarazioni di Thiago Motta in conferenza stampa.

Thiago Motta Bologna
(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Thiago Motta: “Non mi piace perdere come abbiamo perso contro l’Inter”

“Fortunatamente nel calcio c’è sempre un’altra partita. Dobbiamo dimenticare in fretta la gara di San Siro, portarci dietro solo gli insegamenti che anche una partita come quella può darci. Non vediamo l’ora di tornare in campo per giocare come sappiamo”.

“La sconfitta contro l’Inter non mi è piaciuta e sono arrabbiato con me stesso perché non mi piace perdere in quel modo. Ma adesso dobbiamo guardare avanti, quello che è successo a San Siro è il passato, il presente si chiama Sassuolo e dobbiamo focalizzarci su quello”.

“Ho parlato con Medel e gli ho detto che deve trasformare la sua carica a favore della squadra. E’ un grande giocatore e deve essere d’esempio per i compagni”.

“A livello di classifica siamo dove siamo. Abbiamo fatto del nostro meglio per portare più avanti possibile il Bologna. Sugli obiettivi, vedremo alla fine”.

“Sui singoli posso dire che Bonifazi non è ancora pronto e lo riavrò a disposizione dopo la sosta. Schouten invece è un ragazzo che si sta allenando bene. Da un po’ di tempo sta meglio, è un grande giocatore che spero di avere presto al suo massimo livello. Barrow come gli altri avrà la possibilità di avere nuove possibilità. Musa sarà sicuramente della partita domani”.

“Il Sassuolo non è solo Berardi anche se riconsoco la forza e la qualità del giocatore. Dobbiamo fare una partita importante per batterli”.

Correlati

09:20

27/11/2022

Giappone e Costa Rica sono pronte a darsi battaglia in occasione della seconda giornata del Gruppo E di Qatar 2022. Gli asiatici...

Giappone e Costa Rica sono pronte a darsi battaglia in occasione della seconda...

09:20

27/11/2022

09:00

27/11/2022

Si è da poco conclusa anche la seconda giornata dei gironi C e D di Qatar 2022, e anche in questo caso non sono mancati momenti...

Si è da poco conclusa anche la seconda giornata dei gironi C e D di Qatar 2022, e...

09:00

27/11/2022

Serie A

17:04

26/11/2022

È polemica tra l’Hellas Verona e l’Aiac dopo l’arrivo di Bocchetti sulla panchina scaligera.  Queste le parole...

È polemica tra l’Hellas Verona e l’Aiac dopo l’arrivo di Bocchetti...

17:04

26/11/2022

16:49

26/11/2022

James Pallotta potrebbe tornare in Serie A: il come sarebbe attraverso la cessione della Sampdoria. Il fondo anglo-americano con...

James Pallotta potrebbe tornare in Serie A: il come sarebbe attraverso la cessione...

16:49

26/11/2022