Tokyo 2020, no ad atleti in ginocchio sui social dei Giochi

Secondo il Guardian, il Cio avrebbe indicato di non postare nessuna immagine di atleti in ginocchio contro il razzismo sugli account social.

22/07/2021

09:15

• Tempo di lettura: 1 minuto

Tempo di lettura: 1 minuto

Copyright: JOELxMARKLUND BB210721JM041

Da una rivelazione del Guardian, il Cio, Comitato Internazionale Olimpico, ha posto il divieto di postare immagini degli atleti in ginocchio come segno conto il razzismo sulle pagine social dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

Il caso si è verificato dopo che nessuna immagine simile è stata postata sui social al termine della gara femminile di calcio tra Inghilterra e Cile. Le atlete britanniche si erano inginocchiate seguite poi da quelle cilene in segno di solidarietà.

Sarebbe infatti arrivata una comunicazione dai piani alti del Cio, espressamente vietando ogni immagine di questo tipo sui social. Reazioni incredule da parte delle atlete e dei capi delegazione, soprattutto se si considera l’approccio spesso molto aperto e inclusivo dei passati Giochi Olimpici. Intervistato in una conferenza stampa ieri, il presidente del Cio Thomas Bach, aveva semplicemente affermato che il gesto è consentito. Ma gli account ufficiali di Facebook e Twitter non hanno postato simili immagini e probabilmente mai lo faranno.

Olimpiadi Tokyo 2020

Da una rivelazione del Guardian, il Cio, Comitato Internazionale Olimpico, ha posto il divieto di postare immagini degli atleti...

Da una rivelazione del Guardian, il Cio, Comitato Internazionale Olimpico, ha posto...

09:15

22/07/2021

Dopo essersi messi alle spalle Euro 2020 e la Copa America, il calcio internazionale di quest’estate non è ancora finito e...

Dopo essersi messi alle spalle Euro 2020 e la Copa America, il calcio internazionale...

09:00

22/07/2021