Ucraina, Mykolenko attacca Dzyuba: “Civili uccisi ma voi state zitti”

Guerra in Ucraina, Mykolenko attacca Dzyuba: "Civili uccisi e voi tacete. Rimarrai nascosto per il resto della vita".

01/03/2022

19:45

• Tempo di lettura: 1 minuto

Tempo di lettura: 1 minuto

(Photo by Alex Livesey, Onefootball.com)

Il terzino sinistro ucraino dell’Everton Vitaliy Mykolenko è intevenuto duramente per parlare dell’attuale e drammatico conflitto in atto in Ucraina, non risparmiando parole forti ad alcuni colleghi della nazionale russa.

Mykolenko attacca Dzyuba: “Tacete mentre la gente muore in Ucraina, nessuno ve lo perdonerà”

Nello specifico, tramite una stories pubblicata sul proprio profilo Instagram Mykolenko ha attaccato Artem Dzyuba, capitano e centravanti della Russia. Motivo della discussione è il silenzio di Dyuba (ma in generale di tutta la Federcalcio russa) in merito al conflitto in atto nel territorio ucraino e l’invasione militare russa.

Mentre tu, bastardo Dzyuba, taci assieme ai tuoi fottuti compagni di squadra, i civili vengono uccisi in Ucraina. Rimarrai nascosto in un buco per il resto della tua vita e cosa più importante, per il resto della vita dei tuoi figli. E sono davvero felice che nessuno ve lo perdonerò mai, bastardi“.

Classe 1999 Vitaliy Mykolenko è arrivato all’Everton nel mercato di gennaio dalla Dinamo Kiev, per circa 24 milioni di euro. Dal suo arrivo in Premier League ha totalizzato una presenza da titolare in campionato e 2 da titolare in FA Cup.