VAR, i dati di Rizzoli: “Percentuale di errori nettamente più bassa”

L'ex designatore difende la tecnologia: "Posso capire che i tifosi si lamentino quando c'è un torto, ma le sviste sono diminuite".

20/09/2022

10:40

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Nicola Rizzoli torna a parlare del VAR. Dopo le polemiche nelle ultime settimane sugli errori dovuti alla tecnologia, l’ex designatore fa il punto della situazione da quando l’assistente video è stato introdotto.

Rizzoli: “Senza VAR errori al 6%, ora molto meno”

Le polemiche sugli interventi del VAR sono all’ordine del giorno. L’introduzione dell’assistente video ha sicuramente aiutato gli arbitri in alcune decisioni, ma i criteri di intervento della tecnologia fanno discutere. C’è però chi sostiene fortemente questo tipo di procedura. Come Nicola Rizzoli, ex arbitro ed ex designatore dell’AIA dal 2017 al 2021. In una intervista concessa al Quotidiano Nazionale, Rizzoli porta dei numeri a sostegno della propria tesi: “Con il VAR la percentuale di errori si attesta fra l’1 ed il 2%“.

L’ex fischietto prosegue poi nella sua analisi: “Prima avevamo una percentuale d’errore del 6-7%“, spiega, aggiungendo: “Poi certo comprendo che il tifoso di una squadra vittima di uno sbaglio nonostante il VAR sia arrabbiato“. Oltre agli interventi del VAR, la Lega Serie A vuole introdurre anche il fuorigioco semiautomatico, per aiutare ancora di più gli arbitri.

Serie A

18:40

24/09/2022

In occasione del Festival dello Sport a Trento, è interventuo il presidente del Torino, Urbano Cairo, che ha parlato di come...

In occasione del Festival dello Sport a Trento, è interventuo il presidente del...

18:40

24/09/2022

18:20

24/09/2022

Il presidente della Lega Serie A Lorenzo Casini fa il punto della situazione sul calcio italiano. Al Festival dello Sport di...

Il presidente della Lega Serie A Lorenzo Casini fa il punto della situazione sul...

18:20

24/09/2022