Viktoria Plzen-Inter 0-2: Dzeko e Dumfries regalano il successo ai nerazzurri

Primi tre punti in Champions League per l'Inter. I nerazzurri hanno battuto per 2-0 il Viktoria Plzen nella seconda giornata del Gruppo C.

13/09/2022

20:35

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo by JOE KLAMAR/AFP via Getty Images)

Vince l’Inter sul campo del Viktoria Plzen nella 2ª giornata del Gruppo C di Champions League. I nerazzurri si sono imposti per 2-0 grazie ai gol di Dzeko e Dumfries. Successo meritato e mai in discussione da parte degli uomini di Inzaghi che hanno dominato contro un avversario nettamente inferiore per tutti i 90′ di gioco. I padroni di casa hanno anche giocato buona parte della ripresa in dieci uomini per l’espulsione di Bucha. Grazie a questo successo l’Inter conquista i suoi primi 3 punti nel raggruppamento. Il Viktoria Plzen, invece, resta fermo a 0.

Viktoria Plzen Inter
(Photo by JOE KLAMAR/AFP via Getty Images)

Viktoria Plezn-Inter, la cronaca

È l’Inter a fare la partita, il Viktoria Plzen rinuncia totalmente a provare di proporre qualocosa a livello offensivo, i nerazzurri mantengono il pallino del gioco. I nerazzurri hanno una buona opportunità al 13′ quando Dumfries conquista una punizione dal limite. Della battuta se ne incarica Brozovic, il tiro del croato è però respinto dalla barriera. Ospiti ancora pericolosi al 15′ con Acerbi che da azione d’angolo trova la girata nell’area piccola, attento Stanek nella circostanza che riesce a parare. Il dominio interista trova la sua naturale conclusione al 20′ quando Correa protegge palla in area e serve Dzeko defilato sulla sinistra, il bosniaco calcia di prima intenzione e batte il portiere avversario per la rete dell’1-0 in favore dell’Inter. Dopo il gol del vantaggio i nerazzurri continuano a controllare il ritmo della gara. Il Viktoria Plzen non riesce mai a rendersi pericoloso dalle parti di Onana. Gli uomini di Inzaghi vanno ad un passo dal raddoppio al 43′ quando Dzeko lanciato in campo aperto si presenta a tu per tu contro Stanek ma calcia addosso all’estremo difensore avversario, sulla respinta arriva Mkhitaryan ma anche la conclusione dell’armeno è respinta da un giocatore del Viktoria Plzen. Il primo tempo si chiude con l’Inter in vantaggio per 1-0.

Il secondo tempo

In avvio di ripresa l’Inter va due volte vicina al secondo gol. Al 47′ con un colpo di testa di Gosens parato in tuffo da Stanek al 49′ con un tiro di Dzeko sul quale è ancora bravo il portiere dei padroni di casa a deviare in angolo. Il monologo nerazzurro continua al 51′ con un colpo di testa di Dumfries da ottima posizione, la conclusione dell’olandese però termina alta. Al 61′ i padroni di casa restano in dieci uomini. Bruttissimo fallo di Bucha su Barella con un entrata all’altezza della tibia, l’arbitro prima lo ammonisce e poi, richiamato dal var, lo espelle. Inzaghi mette mano alla panchina al 63′ quando sostituisce l’ammonito Bastoni, al suo posto entra D’Ambrosio. Il Viktoria va ad un passo dal pareggio al 67′ con un tiro di Sykora da ottima posizione, provvidenziale Skriniar che in scivolata devia in calcio d’angolo. Dopo lo scampato pericolo, l’Inter trova il gol del raddoppio. Al 70′ Dzeko parte in campo aperto, scarica palla sulla corsia di destra per Dumfires che controlla e calcia senza lasciare scampo a Stanek per la rete del 2-0 interista. Triplo cambio per Inzaghi al 72′ entrano Gagliardini, Calhanoglu e Lautaro Martinez per Barella, Mkhitaryan e Correa. All’84’ arriva anche l’esordio di Asslani in Champions League: l’albanese prende il posto di Brozovic. La gara termina con la vittoria dell’Inter sul Viktoria Plzen per 2-o.