FIFA, Infantino annuncia la nascita di una piattaforma streaming

Si chiamerà FIFA+.

13/04/2022

13:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by KARIM JAAFAR/AFP via Getty Images)

È nata una nuova piattaforma streaming. Come riporta Milano e Finanza, La FIFA ha infatti annunciato l’uscita di FIFA+, che offrirà in maniera gratuita partite live dei campionati nazionali di tutto il mondo, oltre a statistiche delle stesse, giochi interattivi, notizie, informazioni sui tanti tornei, contenuti video e storie avvincenti. Nello specifico, nel 2022 verranno trasmesse su FIFA+ più di 29.000 partite di calcio maschile e più di 11.000 di calcio femminile, per un totale di oltre 40.000 partite.

FIFA, nasce la nuova piattaforma di Streaming

FIFA PIATTAFORMA STREAMING
(Photo by FRANCK FIFE/AFP via Getty Images)

Dal momento dell’uscita, su FIFA+ verranno trasmesse 1.400 partite al mese con la cifra che è destinata ad aumentare quasi subito. La novità che differenzia la piattaforma rispetto alle altre è però incentrata sulle modalità di fruizione: FIFA+ sarà gratis. L’archivio che FIFA metterà disposizione per i propri abbonati sarà composto da più di 2.000 ore di contenuti per rivedere intere partite, highlights, goal e momenti iconici di tutte le partite mai filmate dei mondiali di calcio della storia, con video risalenti addirittura agli anni ’50. Questo archivio completo sarà disponibile per gli appassionati per la prima volta in assoluto.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juve, Ramsey verso l’addio certo

Infine, il Match Centre consentirà agli appassionati di calcio di esplorare dati calcistici aggiornati, mentre durante l’anno, i fan potranno divertirsi con giochi interattivi, tra cui votazioni, quiz, fantacompetizioni e pronostici.

Ecco le parole di Gianni Infantino: “Questo progetto rappresenta un cambio di paradigma nell’approccio e nell’interazione con il calcio su scala globale: è una componente essenziale della mia Vision 2020-2023. FIFA+ accelera la democratizzazione del calcio e siamo lieti di condividerla con tutti i tifosi“.

Da valutare sarà l’impatto sul mercato anche rispetto agli altri Broadcaster visto che un giorno la FIFA potrebbe trasmettere proprio attraverso la sua APP i Mondiali di calcio senza venderne i diritti televisivi o sviluppare in proprio giochi per console. Il progetto potrebbe fare infine da apripista alle varie leghe nazionali che sognano da tempo la creazione di un proprio canale tematico.