Fiorentina, ecco chi si prepara a lasciare la viola

Sulle colonne del QS - La Nazione si parla stamani del mercato in uscita della Fiorentina: tanti i nomi che potrebbero partire a gennaio.

23/11/2022

13:30

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Sulle colonne del QS – La Nazione si parla stamani del mercato in uscita della Fiorentina: tanti i nomi che potrebbero partire a gennaio. Il quotidiano fiorentino ha analizzato, con delle percentuali, chi è sicuro del suo addio dalla Fiorentina. Tra i sicuri esuberi c’è Szymon Zurkowski, promesso sposo dell’Empoli già in estate ma che non ha mai trovato spazio in quel di Firenze. Dopo un’ottima stagione con l’Empoli il centrocampista polacco non si è riuscito ad imporre tra le fila di Italiano. Ancora è da definire se si tratterà di un trasferimento definitivo oppure di un semplice prestito.

Fiorentina
(Photo by JANEK SKARZYNSKI/AFP via Getty Images)

Le cessioni della Fiorentina

Buona probabilità di salutare i compagni la hanno anche anche Pierluigi Gollini (90% per la Nazione). Il portiere italiano non ha dato le garanzie che voleva Italiano e potrebbe tornare all’Atalanta già a gennaio. Gollini non ha convinto nella sua breve esperienza a Firenze, le numerose panchine in favore di Pietro Terracciano sempre più una sicurezza.

LEGGI ANCHE: Marocco-Croazia 0-0: primo tempo con poche emozioni

Youssef Maleh

Il centrocampista della Fiorentina dopo il rientro di Castrovilli potrebbe scivolare ancora più in basso nelle gerarchie di Italiano. Per lui c’è una possibilità di addio pari al 90% anche se ancora deve attrarre le attenzioni dei club.

Fiorentina
(Photo by Simone Arveda/Getty Images)

Chi dovrebbe restare

Più contenute le chances di veder partire Luca Ranieri (60%) ed il desaparecido Marco Benassi (50%). I due non hanno messo nelle gambe molti minuti ma ci sono delle possibilità di una permanenza a Firenze almeno fino a luglio. La decisione potrebbe essere dettata dall’utilità nelle liste UEFA per entrambi dato che Ranieri è un prodotto del vivaio mentre Benassi è cresciuto in un vivaio italiano. Spetterà ad Italiano, come sempre, l’ultima parola sui due che non stanno avendo il giusto minutaggio.

Correlati

11:49

23/11/2022

Il Mondiale 2022 in Qatar prosegue senza soluzione di continuità. Alle 11 va infatti in scena la prima gara del gruppo F, quella...

Il Mondiale 2022 in Qatar prosegue senza soluzione di continuità. Alle 11 va...

11:49

23/11/2022

Il Manchester City ha comunicato ufficialmente di aver concretizzato il rinnovo di Pep Guardiola. Il tecnico catalano proseguirà...

Il Manchester City ha comunicato ufficialmente di aver concretizzato il rinnovo di...

11:41

23/11/2022