Milan, per la porta spunta Sportiello: le ultime

La dirigenza del Milan è decisa ad intervenire sul mercato per trovare un secondo portiere da affiancare a Mike Maignan il nome in pole è Sportiello.

23/11/2022

14:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Il Milan vuole puntellare la propria porta. La dirigenza rossonera è decisa ad intervenire sul mercato per trovare un secondo portiere da affiancare a Mike Maignan. Tatarusanu e Mirante ormai hanno raggiunto un’età avanzata e non garantiscono le giuste sicurezze per una squadra come il Milan. Secondo il Corriere dello Sport Maldini e Massara sarebbero intenzionati a bussare alla porta dell’Atalanta per richiedere Marco Sportiello per ricoprire il ruolo di secondo nel Milan. Il portiere della Dea, sulla carta più giovane delle 2 riserve, potrebbe arrivare a Milano la prossima stagione per ricoprire il ruolo di Vice Maignan. Il portiere dell’Atlanta, oltre ad essere un secondo di sicura affidabilità, sarebbe importante anche per le liste Champions essendo cresciuto in Italia.

Milan Sportiello
(Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Sportiello al Milan

Come riferisce questa mattina l’edizione odierna di Tuttosport, l’accordo tra le parti è sempre più vicino: i contatti tra i dirigenti del Milan e il suo agente Giuseppe Riso sono continui e la sensazione è che presto si potrebbe arrivare alla fumata bianca sulla base di un un biennale o un triennale. Tra gli sponsor principali di Sportiello, c’è sicuramente Stefano Pioli che lo conosce bene visto che lo ha già allenato quando era sulla panchina della Fiorentina.

LEGGI ANCHE: Roma, ufficiale l’arrivo di Solbakken: le ultime

Milan Sportiello
(Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Ha già giocato per Pioli

In viola, dove insieme hanno dovuto anche vivere purtroppo la tragedia della scomparsa improvvisa di Davide Astori, il portiere classe 1992, sotto la gestione dell’attuale tecnico rossonero, ha collezionato 37 presenze da titolare nella stagione 2017-2018, prima di tornare all’Atalanta, vale a dire il club in cui è cresciuto calcisticamente. Ora i due potrebbe ritrovare a Milanello, serve solo trovare l’accordo economico definitivo, ma tutto fa pensare che la fumata bianca non è poi così lontana