Inter, meglio pazza che scarica: la comunicazione di Marotta per tutelare il mercato

Inter, Marotta ci mette la faccia: dopo il mancato affaire Dybala e l'addio di Bremer (che sceglie la Juve) l'AD nerazzurro fa il punto.

24/07/2022

12:45

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Impossibile pensare che sia finita qui. Marotta è convinto che il meglio debba ancora venire, o meglio debba ancora cominciare. Specialmente sul mercato dove le note confortanti sono il ritorno di Lukaku e l’ingaggio di Mhkitaryan e Onana. Il resto è ancora tutto in prospettiva: una campagna acquisti che fatica a delinearsi. Almeno da fuori perché, da quel che dice l’Amministratore Delegato nerazzurro a DAZN, ad Appiano Gentile le idee chiare ce le hanno. Il problema – e non è un rebus da poco – è cercare di spiegarle anche ai tifosi.

Se perdi in casa con il Lens in amichevole e la squadra appare spenta e demotivata, a poche settimane dall’inizio di stagione, chiamare in causa il caldo è quantomeno miope e inopportuno. Allora Marotta ci mette una pezza parlando di tutto e dicendo che, forse, certe cose non erano priorità: come quel Dybala che sceglie Roma piuttosto che Milano è per molti è ancora una ferita aperta.

Inter, Marotta scacchista sul mercato: le prossime mosse

Marotta dybala inter
(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

L’ex Juve parla di “situazione mai decollata”. Anche se i bene informati sanno che i nerazzurri ce l’hanno messa tutta, per questo l’impressione è quella di vedere una società con il freno a mano tirato. Non può essere solo una questione di conti, perchè ci sono ancora tante domande aperte che aspettano risposta. In primis: cosa fare con Edin Dzeko? Questo punto interrogativo è quasi un allarme perchè il bosniaco è uno dei principali capri espiatori della piazza. Nella partita contro il Lens non ha brillato: la tifoseria lo ha bocciato, fin qui poco male perché non sono i tifosi a decidere. La società però si è resa conto – anche grazie al pubblico – che il Cigno di Sarajevo arranca e fare il vice Lukaku non sarà così semplice.

Leggi anche – Mercato Roma, Schouten alternativa a Wijnaldum

Così come non sarà facile, ma dovrà diventare necessario, sostituire Skriniar: se parte – scenario più che possibile – lo farà per un’ingente somma. Il punto è come reinvestirla, specialmente adesso che Bremer ha detto sì alla Juventus. Marotta predica calma e tranquillità, soprattutto rispetto ai tifosi. Manca ancora però una risposta chiara alle alternative possibili: i buchi in organico – come li ha definiti lo stesso dirigente – vanno colmati.

Leggi anche – Sassuolo, Carnevali: “Noi modello sostenibile, ma ci criticano”

E manca ancora un vice Brozovic, per non parlare delle incognite (ad oggi in futuro non si sa) che porta il cambio Perisic-Gosens sulla sinistra. L’unica consolazione, ma risale ormai alla scorsa stagione, è la sostituzione Hakimi-Dumfries. Il 26enne olandese resta una certezza, ma ne serviranno altre prima che sia troppo tardi. Tempo per i propositi non ce n’è più: serve cominciare a mettere qualche mattoncino per (ri)costruire. Il primo è quello dialettico, l’aspetto formale dovrà essere concretizzato nei prossimi giorni: la pazienza è finita, la rendita no.

Correlati

Rimanere aggiornati è importante. Non sempre si può stare al passo con le news che escono minuto per minuto. Lo puoi fare...

Rimanere aggiornati è importante. Non sempre si può stare al passo con le news che...

00:00

12/08/2022

Questa sera è andato in scena il terzo turno dei preliminari di Conference League, e come al solito gli esiti sono stati...

Questa sera è andato in scena il terzo turno dei preliminari di Conference League,...

23:30

11/08/2022

Editoriali

09:10

11/08/2022

Che il giro di attaccanti stia rappresentando una delle incognite più profonde di questa fase decisiva del calciomercato non è...

Che il giro di attaccanti stia rappresentando una delle incognite più profonde di...

09:10

11/08/2022

22:31

09/08/2022

Come già ampiamente manifestato dalla pre season che non ha visto la Juventus protagonista in positivo, i bianconeri hanno...

Come già ampiamente manifestato dalla pre season che non ha visto la Juventus...

22:31

09/08/2022