Juventus-Bologna, Allegri: “Ad inizio stagione avremmo perso”

Le parole di Massimiliano Allegri al termine di Juventus-Bologna, terminato sul punteggio di 1-1 grazie ai gol di Arnautovic e Vlahovic.

16/04/2022

21:29

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

La Juventus sbatte contro un preparatissimo Bologna, che soltanto per le ingenuità di Soumaoro e Medel, non vince all’Allianz Stadium. Vlahovic ha risposto al 94′ al gol di Arnautovic. I bianconeri restano quarti in classifica, ma con la Roma alle calcagna, che rimane a meno sei. Il Bologna è tredicesimo in classifica con 38 punti. Ha parlato al termine di Juventus-Bologna, Massimiliano Allegri, tecnico dei bianconeri. Di seguito le sue dichiarazioni a Dazn riportate da TMW.

Le dichiarazioni di Allegri dopo Juventus-Bologna

La sconfitta con l’Inter ha abbassato l’adrenalina in squadra?

“No. Oggi fortunatamente siamo riusciti a pareggiare una partita che si era complicata. Abbiamo fatto un brutto primo tempo, poi dopo l’1-0 abbiamo preso un palo e tirato molto in porta. Prendiamo sempre gol ultimamente, dobbiamo migliorare ed essere più sereni. Queste partite all’inizio della stagione le avremmo perse”.

Sul sistema di gioco

“Ci voleva ampiezza, forse dovevo darla già prima. Non riuscivamo a prenderla, erano bravi a uscire eravamo in ritardo. Dobbiamo fare assolutamente meglio, senza deprimerci. Dietro viaggiano, la Fiorentina ha un buon calendario. Dobbiamo continuare a lavorare pensando già alla gara di mercoledì”.

Si aspettava questo atteggiamento del Bologna?

“Avevamo preparato la partita cosi, poi ho allargato Cuadrado per creare uno contro uno. Ho cambiato dopo il gol mettendo gente fresca e abbiamo avuto una buona reazione. E’ mancata la lucidità di portare di più la palla vicino all’area”.

Spesso non riuscite a ribaltare lo svantaggio. Come mai?

“All’inizio siamo andati spesso in vantaggio facendoci raggiungere. Oggi non abbiamo giocato un buon primo tempo, in questo momento della stagione mancano anche le forze e devi sfruttare meglio le occasioni che capitano”.

A quante squadre è allargata la lotta per la Champions?

“Credo che la Fiorentina abbia un buon calendario e lo scontro diretto con noi. Poi ci sono anche Lazio e Roma”.

Quanti punti mancano per centrare il quarto posto?

“Facciamo un passo alla volta, nel calcio pensi una cosa e ne succede un’altra. Dobbiamo restare più sereni, le partite durano tanto e c’è sempre tempo per vincerle”.

Ha discusso con la squadra?

“Parlavamo con grande serenità e lucidità nello spogliatoio. Non bisogna farse prendere dalla fretta o dal nervosismo. Non è che vincendo oggi arrivavamo quarti, dobbiamo riprendere a fare la fase difensiva un po’ meglio”.

Correlati

Gaetano Scirea nasceva il 25 maggio 1953 a Cernusco sul Naviglio, in provincia di Milano, terra d’origine della madre....

Gaetano Scirea nasceva il 25 maggio 1953 a Cernusco sul Naviglio, in provincia di...

08:00

25/05/2022

07:30

25/05/2022

Buongiorno a tutti dalla redazione di CIP – Calcio in Pillole, che vi porta in prima pagina nei giornali sportivi esteri di...

Buongiorno a tutti dalla redazione di CIP – Calcio in Pillole, che vi porta in...

07:30

25/05/2022

Serie A

23:00

24/05/2022

L’attaccante del Milan e della Nazionale francese, Olivier Giroud, ha raccontato lo scudetto rossonero e la sua stagione in...

L’attaccante del Milan e della Nazionale francese, Olivier Giroud, ha...

23:00

24/05/2022

22:00

24/05/2022

La Salernitana riparte da Walter Sabatini. Come riportato da Sky infatti, le parti avrebbero raggiunto un accordo per il rinnovo...

La Salernitana riparte da Walter Sabatini. Come riportato da Sky infatti, le parti...

22:00

24/05/2022