Juventus, la sconfitta col Chelsea è una disfatta storica

La Juventus perde 4-0 a Londra contro il Chelsea: non subiva con un passivo di quattro gol da 21 anni in Europa.

24/11/2021

09:19

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Catherine Ivill/Getty Images)

La Juventus era andata a Stamford Bridge con le migliori intenzioni, con la voglia di una squadra che voleva centrare il primato di aver vinto tutte le gare del girone. Le buone premesse si sono trasformate in una delle peggiori figure della storia bianconera in Europa. I numeri della gara contro il Chelsea sono storici, ma non c’è nulla di positivo in essi. Partendo dai tiri totali dei Blues: 21; la Juventus non ne subiva così tanti da tre anni. Per non parlare dei quattro gol incassati, che i bianconeri non subivano da quasi dodici anni contro una squadra inglese; dal 4-1 col Fulham in Europa League.

Il dato più clamoroso, che decreta la débâcle totale dei bianconeri è proprio la sconfitta con quattro gol di divario. Infatti la Juventus non perdeva con un passivo di quattro reti da 17 anni, dal famoso 4-0 della Roma nel febbraio 2004. In Europa il dato peggiora ancor di più, perché la Juve non conosceva una tale sconfitta da marzo 2000, dal match di Coppa Uefa contro il Celta Vigo, ben 21 anni.

LEGGI ANCHE: Gasperini: “Meritavamo di vincerla e abbiamo rischiato di perderla”

L’esito della partita è stato tragico, i dati storici che ne sono venuti fuori ancor di più. L’esito della classifica non sposta più di tanto gli obiettivi della Vecchia Signora, che è già qualificata per gli ottavi di Champions League. Magari, però, non passerà come prima classificata, ma dopo questa sconfitta storica, forse poco importa. Servirà di più riflettere su come ripartire.