Juventus-Venezia, Allegri: “Buon risultato arrivare tra le prime quattro”

Il tecnico bianconero non si è voluto sbilanciare sulla vincitrice dello scudetto.

01/05/2022

15:16

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Marco BERTORELLO / AFP) (Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

Max Allegri, al termine di Juventus-Venezia, ha parlato ai microfono di Sky. Di seguito le sue parole.

SULLA PARTITA È stato un buon inizio, un buon approccio alla partita. Poi dopo il gol ci siamo abbassati e abbiamo concesso già nel primo tempo alcune occasioni per il pareggio. Poi l’abbiamo subito e siamo stati bravi e fortunati a riprenderla. Abbiamo trovato un buon Venezia. Potevamo far meglio ma è tre mesi che giochiamo sempre con gli stessi. Arrivare dentro le prime quattro sarà un ottimo risultato”.

LEGGI ANCHE: Serie A, le formazioni ufficiali di Milan-Fiorentina ed Empoli-Torino

SU MIRETTI: “Fabio ha fatto una bella partita, poi è uno che sa giocare a calcio e questo sicuramente lo aiuta. Ha giocato con grande personalità e cercando di giocare sempre la palla in avanti. Ha grandi margini di miglioramento, oggi la squadra si è appoggiato molto su di lui. C’è da ringraziare il settore giovanile che lo ha accompagnato nel suo percorso”.

SUI GIOVANI:Non so se ne vedremo altri, ma hanno già giocato molti. Con i ragazzi un giorno li trovi fenomeno, poi sembra che non sanno giocare a calcio. Ci vuole equilibrio, ma già abbiamo dei giocatori nella prima squadra che hanno bisogno di esperienza. Questa squadra può fare grandi cose”.

SUI MIGLIORAMENTI:Bisognava rallentare, invece noi abbiamo fatto gol e siamo andati alla stessa velocità. Ci vanno varie velocità nelle partite e in questo dobbiamo crescere. Il lato positivo è che abbiamo voluto trovare il secondo gol”.

SUI RIMPIANTI: “Mi girano le scatole con me stesso. Magari se Vlahovic fosse arrivato a inizio stagione sarebbero cambiate le cose. Poi abbiamo avuto tanti infortuni. Un eventuale passaggio con il Villarreal ci avrebbe condizionato per la corsa alla Champions… vediamo il positivo: siamo quarti in classifica e abbiamo il Napoli ad un punto. Cercheremo di fare più punti possibili”.

SU VLAHOVIC: “Lui è presente, oggi ha fatto anche delle buone cose. Deve rimanere più sereno e fare cose importanti. Lui è bravo a fare gol, per noi è un punto di riferimento. Come tutti quelli che stanno facendo esperienza è normale che an che lui deve avere equilibrio e rimanere sereno”.

SULLO SCUDETTO:Chi lo vince? Ancora? Non lo dico perchè c’è il Milan che è la mia ex squadra, l’Inter è lì. L’idea ce l’ho… ma non lo dico. Lo scritto in una bustina e l’ho messa nello spogliatoio”.

Serie A

11:40

24/05/2022

Importante indiscrezione rilanciata dalla Gazzetta dello Sport. Il presidente del Milan, Paolo Scaroni, avrebbe rivolto una...

Importante indiscrezione rilanciata dalla Gazzetta dello Sport. Il presidente del...

11:40

24/05/2022

11:20

24/05/2022

Il Verona non è riuscito ad eguagliare il record di punti tanto inseguito in stagione (54, ndr) ma, ad ogni modo, ha concluso...

Il Verona non è riuscito ad eguagliare il record di punti tanto inseguito in...

11:20

24/05/2022