Liverpool-Benfica, Klopp: “Il 3-1 dell’andata? Buona base di partenza”

Il tecnico del Liverpool Jurgen Klopp ha presentato in conferenza stampa la sfida contro il Benfica. Ecco le parole dell'allenatore tedesco.

12/04/2022

16:20

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by PAUL ELLIS/AFP via Getty Images)

Archiviata la super sfida di Premier League contro il Manchester City, il Liverpool scenderà in campo domani sera per affrontare il Benfica nel match di ritorno dei quarti di finale di Champions League. Alla vigilia della partita contro i portoghesi, il tecnico dei reds Jurgen Klopp ha parlato in conferenza stampa presentando l’incontro che si giocherà ad Anfield.

Liverpool-Benfica, le parole di Klopp 

Jurgen Klopp afferma di essere totalmente focalizzato sul match di Champions League: “La semifinale di FA Cup di nuovo contro il City non influenzerà la formazione per la gara contro il Benfica, ma lo fa la gara dello scorso weekend sempre contro di loro. Per quanto mi risulta non ci sono infortunati, ma dobbiamo valutare la condizione di ogni singolo calciatore. Domani sarà una gara importantissima e proveremo fino alla fine ad arrivare in semifinale. Per questo non riesco a pensare ad altro che alla gara di domani e non al City. L’unico obiettivo è arrivare alla fine del nostro percorso. City, United, Everton e gli altri impegni non contano. Anche il Newcastle alle 12.30 Non ce ne potrebbe fregare di meno”.

La partita di andata si è conclusa con il risultato di 3-1 in favore del Liverpool, ma l’allenatore tedesco dichiara che questo vantaggio non assicura ai suoi il passaggio del turno: “Siamo 3-1 all’intervallo, che equivale ad un 2-0. Penso sia una buona base di partenza, ma se loro segnano un gol cambia tutto. Proprio come con l’Inter. Abbiamo provato questa sensazioni la settimana scorsa dopo il loro gol e non voglio riprovarlo”.

Benfica Liverpool
(Photo by CARLOS COSTA/AFP via Getty Images)

Sulla differenza tra il Liverpool di oggi e quello del passato: “Da quando sono qui ho sempre avuto una grande squadra a disposizione, ma ora lo è ancora di più perché non abbiamo infortunati. Credo che quello attuale sia il Liverpool più forte che abbia mai avuto”.