Nati Oggi: Wojciech Szczęsny, il numero uno della Juventus

Il 18 aprile 1990 nasce Wojciech Szczęsny: dopo la fine traumatica dell'esperienza all'Arsenal, l'arrivo in Italia con la maglia della Roma.

18/04/2022

08:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Il 18 aprile 1990, a Varsavia, capitale della Polonia, nasce Wojciech Szczęsny.

Wojciech Szczęsny: la carriera

Cresciuto nelle giovanili del Legia Varsavia, nel 2006 vola in Inghilterra, all’Arsenal, con cui esordisce nella stagione 2009/2010, in Coppa di Lega Inglese, contro il West Bromwich. Per la prima partita da titolare in Premier League, invece, il polacco dovrà attendere la stagione successiva, ad Old Trafford, contro il Manchester United. Sarà la stagione della consacrazione, che lo vedrà protagonista tra i pali dell’Arsenal anche in Champions League. Nella doppia sfida contro il Barcellona, agli ottavi, tiene a galla i Gunners fino a quando, nella gara di ritorno, non è costretto ad uscire per un infortunio alla mano. L’Arsenal, in quel momento sullo 0-0, finirà per perdere (3-1), uscendo dalla competizione.

Dalla stagione 2011/2012 in poi Wojciech Szczęsny diventa il numero uno dell’Arsenal, titolarità che, però perde nel 2015. Al termine della ventesima di campionato contro il Southampton, le telecamere lo riprendono negli spogliatoi con una sigaretta in bocca e una birra in mano. Lo scandalo mediatico, oltre ad una multa e all’esclusione per la gara successiva, gli costa anche la titolarità. Al suo posto giocherà Ospina, e il portiere polacco siederà in panchina fino alla fine della stagione. In estate, così, passa alla Roma, in prestito. Al termine della stagione, con 34 partite giocate e 34 reti subite, convince la dirigenza giallorossa a rinnovare il prestito dall’Arsenal per un altro campionato.

Wojciech Szczęsny
(Photo by Emilio Andreoli/Getty Images )

Nel 2017, però, la Roma preferisce puntare sul brasiliano Alisson, e su Wojciech Szczęsny ci punta la Juventus, che lo porta, per 12 milioni di euro, a Torino. Il dopo Buffon, che nel 2018 lascerà il bianconero per approdare al PSG, è il portiere polacco, che nella sua prima stagione accetta di buon grado di fare il dodicesimo. Dalla stagione 2018/2019, così, diventa il portiere titolare della Juventus, prima con Mattia Perin come secondo, poi con lo stesso Buffon, tornato dalla Francia, a fargli da riserva. Alla sua quarta stagione in maglia bianconera, Wojciech Szczęsny si è dimostrato portiere sicuro e affidabile. In Italia, dopo le due Coppe d’Inghilterra vinte con l’Arsenal, conquista tre scudetti, due Coppa Italia e tre Supercoppe Italiane. Con la Polonia, di cui è il portiere titolare, ha giocato gli Europei del 2016 e il Mondiale del 2018.

Correlati

14:00

16/05/2022

Roberto Mancini ha detto la sua sugli addii di Chiellini e Insigne al campionato italiano, e nel caso di Giorgio non solo. Ne ha...

Roberto Mancini ha detto la sua sugli addii di Chiellini e Insigne al campionato...

14:00

16/05/2022

13:37

16/05/2022

Sarà una settimana lunga e di grande tensione per gli appassionati della Serie A. Tra corsa scudetto, salvezza ed Europa League,...

Sarà una settimana lunga e di grande tensione per gli appassionati della Serie A....

13:37

16/05/2022

Calcio e...

Cinquantacinque anni fa l’ultimo trofeo della Grande Inter di Angelo Moratti: il 4-1 sulla Lazio a San Siro regalò il decimo...

Cinquantacinque anni fa l’ultimo trofeo della Grande Inter di Angelo Moratti: il...

08:30

15/05/2022

La carriera da calciatore di Patrice Evra, nato il 15 maggio 1981 a Dakar, parte dall’Italia. Evra viene scovato da...

La carriera da calciatore di Patrice Evra, nato il 15 maggio 1981 a Dakar, parte...

08:00

15/05/2022