Rangers, van Bronckhorst: “Ramsey giù di morale, ma ha il mio supporto”

Le dichiarazioni di Giovanni van Bronckhorst su Ramsey: il tecnico ha parlato della necessità di tirarlo su di morale dopo l'errore dal dischetto in finale di Europa League.

20/05/2022

18:40

• Tempo di lettura: 1 minuto

Tempo di lettura: 1 minuto

(Photo by Alex Pantling/Getty Images)

I Glasgow Rangers hanno perso mercoledì la finale di Europa League contro l’Eintracht Francoforte. Fatale la lotteria dei calci di rigore, dove a sbagliare per gli scozzesi ci ha pensato l’ex bianconero – in prestito – Aaron Ramsey. Il tiro parato dal portiere del club tedesco Kevin Trapp è stato decisivo per la sconfitta, visto che subito dopo sul dischetto ci è andato Borré ed ha realizzato quello della finale. Proprio il giocatore che ha commesso l’errore è stato preso di mira e criticato ed ovviamente il morale di Ramsey non è dei migliori, come testimoniato dall’allenatore dei Rangers, Giovanni van Bronckhorst.

Rangers, le dichiarazioni di van Bronckhorst sull’umore di Ramsey

“C’è della delusione per come è finita la partita, da parte di tutti come per Ramsey. Era molto giù dopo la finale e lo è ancora, noi dobbiamo tirarlo su, così come gli altri calciatori della squadra. Ora ci focalizziamo sul finale di stagione, dobbiamo prendere le sconfitte come un team, supportarci a vicenda come una famiglia ed essere pronti per il match di domani. Aaron è molto giù, ha tutto il mio supporto e quello dei compagni, spero che domani ci sia lo stesso supporto anche allo stadio”. Lo riporta Sky Sports News.