Gravina spinge per la riapertura degli stadi

17/09/2020

10:42

• Tempo di lettura: 1 minuto

Tempo di lettura: 1 minuto

Stadi aperti a ottobre? Dopo il DPCM del presidente Conte che, malauguratamente, ha reiterato la chiusura degli impianti anche per il mese di settembre, il calcio italiano ora punta ad ottobre per la “svolta”. Dopo le dichiarazioni di Malagò in merito, si è espresso anche il presidente della FIGC Gabriele Gravina, tramite un’intervista rilasciata al Corriere dello Sport.

Ho fiducia nel premier Conte, ma la fiducia richiede risposte in tempi brevi”. Aggiungendo: “C’è un protocollo, ci sono anche la condizioni per una riapertura parziale. La Supercoppa Europea sarà un test per tutti”.

Il presidente della FIGC, come già accaduto in passato, ha sottolineato la disparità di trattamento sul tema delle riaperture. Gravina lamenta, ancora una volta, la secondaria priorità che le istituzioni assegnano al calcio: “Si fa fatica a comprendere quali responsabilità il calcio sia in grado di mettere in gioco. Ci hanno detto di aspettare le scuole, ora spero che i riscontri positivi ci portino a riapire gli spalti. Dispiace andare a rimorchio di altri paesi come la Germania”.